Aung San Suu Kyi a Roma per la cittadinanza onoraria

Aung San Suu KyiRoma, 27 ottobre – Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la Pace, sarà a Roma per i prossimi due giorni, per ricevere la  cittadinanza italiana onoraria. Il leader dell’opposizione birmana, che nel 2015 si candiderà alle elezioni presidenziali, si troverà ad affrontare un breve ma intenso soggiorno italiano. Il primo impegno sarà già oggi quando alle 18, dopo aver incontrato il sindaco di Roma Ignazio Marino, al premio Nobel per la Pace sarà conferita nell’Aula Giulio Cesare del Campidoglio la cittadinanza onoraria, riconoscimento che nel 1994 le era stato assegnato dall’allora primo cittadino Francesco Rutelli.

Saranno presenti molte autorità dello Stato tra cui il ministro degli Esteri, Emma Bonino, il governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.  Domani mattina, invece, iAung San Suu Kyi, incontrerà il Papa in Vaticano, meeting considerato “storico” vista la caratura delle personalità coinvolte. Aung San Suu Kyi, avrà incontri anche con il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e il presidente del Consiglio, Enrico Letta, insieme ad altre cariche  statali. Finito  il soggiorno a Roma, il Premio Nobel si recherà quindi martedì a Torino per incontrare il  sindaco Piero Fassino. Infine la diplomatica si sposterà a Bologna dove riceverà la laurea ad honorem e la cittadinanza onoraria. Venerdì Aung San Suu Kyi lascerà infine  il nostro Paese per tornare in Malesia.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here