Decoro urbano, arriva il piano regolatore dei cartelloni pubblicitari

Cartelloni pubblicutariRoma, 22 ottobre – Lotta all’abusivismo, mappe di localizzazione e un bando europeo per affidare la gestione di ciascuno dei lotti in cui sarà divisa la città. È questo il piano di Marta Leonori, assessore capitolino al Commercio, per risolvere il problema della cartellonistica stradale. Giovedì scorso, l’assessore ha incontrato i capigruppo di maggioranza per decidere il percorso da seguire e già da questa settimana in commissione Commercio si riapre la discussione sul Prip, il Piano regolatore degli impianti pubblicitari. «Si lavorerà di comune accordo per arrivare a definire un piano completo  –  dice Leonori  –  arriveranno emendamenti e commenti, la discussione sarà aperta a tutti, così che potrò portare in Giunta un progetto già condiviso». Punto fondamentale del piano sarà decidere dove e come installare i nuovi cartelloni pubblicitari, e capire, quali, invece, dovranno essere eliminati.

La città sarà divisa in lotti, da un minimo di 5 a un massimo di 8 e per ogni area sarà fatto un bando europeo, in modo da poterla affidare ad un concessionario che dovrà impegnarsi anche a mantenere la zona libera dall’abusivismo. «Solo così i settori saranno assegnati in modo trasparente  –  spiega l’assessore al Commercio  –  Le affissioni sono un tema sensibile per la città. Serve certezza e chiarezza, serve un Piano regolatore che Roma aspetta da vent’anni. E questa è una delle sfide per fare un passo avanti e per garantire alla capitale il decoro che merita».

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here