Firenze, partorisce in auto a causa del traffico

firenzeFirenze, 25 ottobre – In una Firenze bloccata dal maltempo col traffico in tilt, un bambino nasce sul sedile dell’auto, fra le braccia del papà e i sorrisi della mamma.

Via del Ponte Sospeso a Firenze era completamente bloccata a causa del maltempo, sottopassaggi allagati, clacson strombazzanti e gente infuriata, quando improvvisamente una Opel Zafira si ferma sul ciglio della strada e un uomo esce velocemente dal posto di guida per aprire lo sportello posteriore. Si chiama Gabriele è un informatico, sul sedile posteriore è seduta sua moglie Rossella, incinta, che sta per partorire. Non c’è più tempo per raggiungere l’ospedale, anche il 118 tarda ad arrivare in quelle strade affollate. Il bambino così nasce sul sedile dell‘auto, fra le braccia di suo padre che prende la testa e lo tira a se con delicatezza. Lo guarda illuminato, lo copre con una coperta e lo passa alla moglie.

Poco dopo arrivano i soccorsi. Mamma e piccolo sono stati portati all’ospedale Torregalli a Firenze e visitati, nessuna complicazione per loro, potranno tornare a casa in poco tempo. Rossella, 36 anni, che ha già una figlia di due anni e mezzo è felicissima che sia andato tutto per il verso giusto, nonostante il parto straordinario.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here