Il negazionismo torna nelle scuole, insegnante difende Hitler. Sospeso

HitlerRoma, 30 ottobre – In Scozia torna il negazionismo nelle scuole, un insegnante difende Hitler di fronte ai suoi allievi. L’episodio risale al novembre 2012 quando l’insegnante di religione David McNally, durante una lezione, difese Hitler dicendo che non era poi così cattivo come tutti vogliono far credere. «Hitler non era poi così cattivo, ha ucciso gli ebrei, i gay e i disabili – e non contento, aggiunse – Preferirei essere una guardia carceraria o un pedofilo». Oltre ogni limite l’uomo minacciò i suoi allievi di conoscere dei sistemi per picchiare i bambini senza lasciare alcuna traccia sul corpo, metodi appresi mentre lavorava part-time in un asilo nido.

I suoi studenti inorriditi raccontarono la storia ai genitori che a loro volta fecero un esposto al Consiglio generale dell’insegnamento sperando in una pronta sospensione. Invece l’allontanamento è stato notificato solo recentemente, McNally ha ammesso le frasi incriminate e si è difeso sostenendo che era di cattivo umore e le sue erano teorie generali, non offese contro qualcuno. Adesso dovrà rimanere lontano dalle aule per due anni, poi potrà presentare di nuovo la richiesta di insegnamento.

Fonte: After Santana

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here