Lavoro, Istat: più di 6 milioni tra disoccupati e sfiduciati non lavorano

istatRoma, 26 ottobre – Secondo gli ultimi dati ISTAT, riferiti al secondo trimestre del 2013, in Italia ci sono oltre 6milioni di persone potenzialmente impiegabili.

Tra di esse troviamo sia chi è effettivamente in cerca di lavoro sia chi purtroppo, scoraggiato dalla situazione presente in Italia, ha rinunciato a cercarlo e si sente scoraggiato.

Il rapporto tra sfiduciati e disoccupati è circa 1:1 , visto che i disoccupati sono 3,07 milioni e le persone che non cercano lavoro ma sono disponibili sono circa 2,99 milioni. La percentuale di scoraggiati è salita all’11,4 per cento, circa il triplo della media europea pari al 3,6 per cento. La maggior parte è costituita da giovani tra i 25 e i 34 anni.

Il sud, purtroppo, è quello che registra il maggior numero di persone inattive potenzialmente occupabili, con una percentuale pari al 50 per cento del totale nazionale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here