Muore a 20 anni la bimba che non invecchiava mai

brookeRoma, 31 ottobre – E’ morta, a 20 anni , la bimba che non invecchiava mai, il suo corpo e la sua mente erano quelle di una neonata di 1 anno.

La piccola, originaria degli Stati Uniti, è cresciuta sempre in braccio a mamma e papà, non cresceva nè fisicamente nè mentalmente, alla sua morte era alta 76 centimetri e pesava appena 7 kg. Era affetta da una misteriosa e rarissima malattia, denominata X, che colpisce solo 10 bambini in tutto il mondo. Nessuna terapia e nessun ormone sono riusciti a far crescere Brooke che è rimasta sempre nel seggiolone, solo unghie e cappelli crescevano normalmente, per il resto non parlava, non mangiava autonomamente e aveva ancora i dentini da latte.  La piccola aveva una crescita anomala fin dalla gravidanza, ma una volta nata, il quadro sembrava nella norma, finché è stato chiaro che la bambina non cresceva, ma rimaneva neonata tutta la vita. Rispetto agli altri bambini con la stessa sindrome Brooke ha avuto una vita inaspettatamente lunga.

Ancora non si sa esattamente quale sia la malattia che affliggeva Brooke, infatti nonostante si pensasse ad una mutazione genetica, il Dna risultava comunque nella norma. Adesso i suoi cromosomi sono sotto attento studio da parte degli scienziati per trovare analogie con gli altri casi che possano spiegare il perché della mancata crescita.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here