Ostiense, rapinato e picchiato dopo una notte insieme

PoliziaRoma, 19 ottobre – In manette un giovane portoghese di 21 anni per rapina ai danni di un uomo avvenuta dopo una notte di sesso. I due si erano incontrati casualmente in un locale nel quartiere Ostiense, qualche mese fa e avevano deciso di trascorrere la notte insieme a casa di uno dei due. Ma al risveglio il proprietario di casa ha avuto una brutta sorpresa. Calci, pugni e minacce. Il giovane con cui aveva trascorso la nottata, lo ha picchiato e minacciato di morte chiedendogli dei soldi.

La vittima, che non aveva denaro contante in casa, è stata costretta a recarsi in un bancomat vicino a prelevare 100 euro. Dopo poche ore il giovane si è però ripresentato con un amico, e riuscito ad entrare con un pretesto, ha iniziato a rovinare i mobili dell’appartamento con un trapano, costringendo l’uomo a consegnargli altro denaro e arrivando a minacce di morte nel caso in cui non gli avesse consegnato altri 700 euro nell’arco di pochi giorni.

Grazie alla denuncia della vittima i poliziotti sono riusciti ad identificare il giovane portoghese che ieri è stato arrestato per rapina dagli uomini del Commissariato Colombo, diretti dal dott. Mario Gagliardi.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here