Riapre via Alessandrina: vista sospesa sui Fori a tempo determinato

Via AlessandrinaRoma, 28 ottobre 2013 – Il futuro di via Alessandrina è segnato: la strada scomparirà per valorizzare i resti dei Fori di Traiano ed Augusto, i quali torneranno a combaciare come un tempo. Nel frattempo, il Comune di Roma ha provveduto alla riapertura temporanea della via, la quale consente di avere una vista “sospesa” della Roma dei Cesari, in attesa del suo abbattimento. Il tutto, al termine di un’operazione di restyling, la quale ha riconsegnato a cittadini e turisti la strada in uno stato “consono”. Dopo aver subito un largo smantellamento durante il Ventennio fascista, la strada che conserva il ricordo dello stesso quartiere demolito, l’Alessandrino, appunto, verrà riaperta stamane alle ore 11.

Essa fu chiusa nel dicembre del 2007, affinché fosse demolita, ma i soldi per gli scavi vennero a mancare. Non di certo le erbacce, le quali hanno letteralmente invaso la strada lasciata all’incuria. Ora, invece, sono state sistemate delle nuove panchine in ferro e legno, unitamente ad una distesa di breccia sul lato non lastricato. A completare l’opera, dei pannelli didattici sul monumentale sfondo dei Fori. I pannelli installati non sono altro che l’anteprima dei cinquanta che la Sovrintendenza capitolina sta per distribuire in tutta l’area del centro storico per illustrare le bellezze della Roma Antica.

La riapertura della via Alessandrina, formalmente chiusa ma puntualmente “violata” da centurioni come vespasiano all’aria aperta, insieme ad ambulanti e fachiri sospesi d’ogni genere, rientra in un’opera d’intervento molto più ampia. Infatti, nei giorni scorsi è arrivato l’annuncio dell’ampliamento dei marciapiedi con la creazione di una pista ciclabile. In tutto ciò, si sta procedendo per dotare l’intera zona delle protezioni in vetro, così come accaduto per la basilica Ulpia, insieme alla rimozione dei container dinanzi alla Curia Julia, i quali contengono i reperti archeologici trovati in zona. L’accensione dei varchi elettronici già posizionati, solleveranno i dall’incarico i vigili urbani.

Dunque, i Fori Imperiali si preparano ad un nuovo make-up, già sapendo che, nel giro di breve tempo, ci si dovrà apprestare a salutare la via Alessandrina. Infatti, essa non rimarrà lì per sempre e, anzi, sembra avere (se non le ore), i mesi contati. Difatti, quando saranno reperiti i quattro milioni di euro necessari per gli scavi, così come previsto dal progetto del 2008, quel muro che divide i due Fori sarà definitivamente rimosso. Con buona pace di turisti e romani che, nel frattempo, farebbero meglio ad affrettarsi per avere uno scorcio speciale di Roma che, fra poco tempo, non ci sarà più.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here