Roberta Ragusa è morta, due sensitive collaborano con la Procura

Roberta RagusaPisa, 25 ottobre – Roberta Ragusa sarebbe morta. La donna scomparsa nel gennaio 2012 dalla sua casa di Gello, in provincia di Pisa si sarebbe, infatti, messa in contatto con due sensitive. Le donne si sono rivolte agli inquirenti sostenendo di essere entrate in contatto con l’anima di Roberta. La donna, secondo una di loro «sarebbe stata uccisa e sepolta nel cimitero di Orzignano».

Gli inquirenti starebbero seguendo questa pista . Una delle due sensitive, una donna di Empoli, ha rilasciato delle dichiarazioni al quotidiano La Nazione: «Una signora di Vasto ed io ­ – ha detto al giornale toscano- abbiamo cominciato a occuparci di Roberta Ragusa dallo scorso aprile. Circa un mese fa ho contattato la Procura di Pisa, ho parlato direttamente con chi si occupa del caso, che ha annotato tutto e ha preso il mio numero di telefono.

Ho conosciuto la sensitiva di Vasto – continua la sensitiva – dopo aver partecipato al gruppo “Per Roberta” e incredibilmente mi ha manifestato che anche lei era giunta ad esiti analoghi ai miei e dopo esserci confrontate, abbiamo deciso di contattare la Procura».

Fonte: Irpinia News

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here