Terremoto all’AMA: 4 consiglieri su 5 si dimettono; CdA da rifare

AMARoma, 30 ottobre – Terremoto all’interno del Consiglio d’Amministrazione dell’AMA, l’azienda municipalizzata per i rifiuti di Roma. Quattro dei cinque consiglieri si sono irrevocabilmente dimessi, determinando la conseguente decadenza dell’intero CdA. È l’ormai ex consigliere Stefano Commini a riferirlo, adducendo le motivazioni di questa decisione dopo che i “colleghi” Giuseppe Berti e Gianni De Ritis avevano precedentemente rassegnato le proprie dimissioni. Commini le definisce “determinanti per far cadere l’intero organi amministrativo”.

Estella Marino, Assessore all’Ambiente del Comune di Roma, commenta: «Ora inizia un nuovo corso per l’azienda ed un nuovo impulso per la gestione dei rifiuti di Roma. L’obiettivo dell’amministrazione sarà quello d’individuare un nuovo management in grado di rilanciare i servizi».

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here