Torna l’influenza e l’Italia torna al letto: già 120 mila contagi

InfluenzaRoma, 29 ottobre – Guardo dalla mia finestra e vedo il cielo azzurro, il sole che ride e l’aria è leggera. Non sembra neanche di essere alla fine del mese di ottobre. Eppure è così. Tuttavia, nonostante questo gradita ed inattesa riproposizione primaverile, c’è già chi è a letto con i classici sintomi dell’influenza a sbraitare contro correnti d’aria e sbalzi di temperatura. La stagione più fresca starà anche arrivando in ritardo, ma sta già presentando il suo conto, “decimando” numerosissimi italiani. Tuttavia, non si tratterebbe della vera influenza, almeno stando al parere dei medici.

Ciononostante, c’è da fare i conti con i primi sintomi che si stanno abbattendo sul “Bel Paese”. Si tratterebbe di forme influenzali meno potenti, ma non meno fastidiosi, tanto da mietere diverse vittime nello Stivale. Febbre e dolori che, sino ad ora, hanno costretto a babbucce e borse calde almeno 120.000 italiani. Inutile sottolineare che, con l’arrivo dei mesi invernali ed il calo delle temperature, i virus si faranno più forza, diventando più tenaci e dispettosi. Bisognerà ancora attendere per isolare il morbo stagionale, ma sarà già possibile vaccinarsi. Il consiglio dei medici è quello di sottoporvisi per evitare di farsi cogliere impreparati, peggiorando ulteriormente i già fastidiosi effetti influenzali. Altrimenti, può esservi utile una semplice calda sciarpa attorno al collo. E passa la paura.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here