Ubriaco, si ribalta con l’Ape: nel suo sangue alcool 4 volte il limite

Alcol_TestRoma, 30 ottobre – L’età è una condizione mentale. Ed un anziano quanto arzillo signore di Esanatoglia se n’è bellamente infischiato della sua condizione di “over” per concedersi un boccacciano pomeriggio di spasso a suon di lavori in campagna e bicchieri di vino. Bucolico è bello, quando non si ha più l’età per dimenare le anche su una pista da ballo. E sarà stata la voglia di darsi alla pazza gioia che ha quasi rischiato di rimettere le penne. Le campagne di Esanatoglia, centro in provincia di Macerata, gli saranno sembrate il posto più bello del mondo. Dopo un pomeriggio trascorso a contatto (forse troppo) con la natura, ubriaco, l’ottantenne si è messo a cavallo della sua inseparabile Ape Car per dirigersi verso casa.

Certo, il maceratese non ospiterà i luoghi della perdizione per eccellenza, ma è quanto gli è bastato per emulare le gesta di un casareccio Steve McQueen. Peccato per lui (fortuna per gli abitanti nei paraggi) che la motocarrozzetta ha ben poco a che vedere con la Triumph del celebre attore americano ed è bastato poco per sfiorare la tragedia: durante l’allegro ritorno a casa, all’altezza dell’incrocio per Campocuiano, nella sua brusca svolta a sinistra ha tagliato la strada ad una donna in direzione di Matelica, la cui automobile è andata a finire contro un marciapiede per evitare l’impatto. L’Ape Car, invece, si è ribaltata su un fianco. Fortunatamente, l’anziano non ha riportato ferite.

Tuttavia, il pomeriggio brillo dell’ottantenne non è certo finito lì. Quando i Carabinieri sono giunti sul luogo dell’incidente, si sono imbattuti con l’uomo evidentemente alticcio. Immediata quanto scontata la prova dell’alcool-test, la quale ha evidenziato valori sballati degni della più forsennata serata in discoteca: ben 2.0, quattro volte sopra il limite consentito di 0.5 milligrammi per litro. In queste condizioni, si è già trattato di un mezzo miracolo riuscire ad ingranare la marcia della sua amata Ape Car. E sarà questo, molto probabilmente, l’epilogo più triste della storia d’amore fra l’uomo ed il suo mezzo a tre ruote, sequestrato dalle forze dell’ordine, mentre è scattata la denuncia per l’anziano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here