Usa, stragi a New York e Phoenix

NewYork stragiWashington, 27 ottobre  – Gli Stati Uniti purtroppo continuano ad essere teatro di terribili stragi: nelle ultime ore se ne sono verificate due.
La prima a Brooklyn, dove un ragazzo di 25 anni ha ucciso a coltellate una donna e i suoi quattro bambini. Successivamente, all’arrivo della polizia allertata dai vicini, il ragazzo si è fatto trovare chiuso nell’appartamento della donna, facendosi arrestare senza opporre resistenza.

Quando sono arrivati i soccorsi, sia la madre che uno dei bambini erano ancora vivi, ma sono deceduti poco dopo in ospedale, mentre il padre era fuori casa e quando è arrivato era troppo tardi. Secondo successivi accertamenti, il killer era un cugino dei bambini e aveva problemi mentali.
La seconda invece è avvenuta a Phoenix, in Arizona, dove sono stati ritrovati in un complesso di appartamenti 5 cadaveri, tra cui vi era anche quello del killer, che risulta essersi suicidato dopo aver ucciso i suoi 4 vicini e due loro cani. La polizia riferisce che i motivi della strage potrebbero essere legati proprio ai due animali domestici.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here