Albano, un modello territoriale per la tutela dei minori

garante_infanziaRoma, 23 novembre – Il 20 novembre in occasione della Giornata internazionale per i diritti della Infanzia e della adolescenza presso la Sala Tirreno della Regione Lazio si è tenuto un interessante seminario. «Ciò che ci rende particolarmente orgogliosi è che il nostro Comune è stato invitato come relatore per illustrare un importante protocollo d’intesa ratificato lo scorso luglio, che sanciva la partenza del “Protection Network – Rete permanente per la tutela della infanzia”, che rappresenta un importante strumento di intervento a tutela dei minori. Questa rete mette in connessione le Istituzioni, la Magistratura, le Forze di Pubblica Sicurezza, gli Istituti Scolastici e le Associazioni per monitorare , supportare ed intervenire in tutti i casi di abuso, violenza e maltrattamento sui minori» spiega il Sindaco di Albano, Nicola Marini.

«Di fatto il modello Albano – continua – è stato recepito e fatto proprio dalla Regione Lazio, alla presenza del Presidente Nicola Zingaretti, dell’Assessore Rita Visini, e del Direttore Regionale per i Servizi Sociali Guido Magrini. La nostra città ha ricevuto il plauso e le congratulazioni per il progetto che rappresenta un concreto atto rispetto alle problematiche delicate e complesse della tutela dell’infanzia».
Ringrazio l’Assessore Fauzi Cassabgi, tutto il personale degli uffici delle Politiche sociali del nostro Comune e tutti coloro che hanno contribuito alla costituzione di questo network, di cui Albano è Comune promotore e da oggi è fatto proprio anche dalla Regione Lazio.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here