Carabiniere ferito da uno sparo, indagati 5 colleghi

Roma, 1 novembre –  carabinieriCarabiniere ferito da uno sparo alla gamba, aveva testimoniato di essere caduto in caserma, ma esce fuori la verità e 4 colleghi vengono inscritti nel registro degli indagati.

La sera del 15 settembre un carabiniere in servizio notturno del Nucleo Radiomobile ha subito una ferita alla gamba, che è stata giudicata guaribile in 10 giorni con tre punti di sutura. Il carabiniere nel rapporto ha sostenuto di essersi fatto male, cadendo in caserma.

Poi però una telefonata anonima alla Procura di Roma ha rivelato una verità diversa: la ferita sarebbe stata provocata da un colpo d’arma da fuoco, partito dall’arma di ordinanza di uno dei colleghi in servizio quella sera.

Le indagini sono state concluse il 15 ottobre e 5 militari sono stati iscritti nel registro degli indagati, 4 per l’aggressione e uno, il carabiniere ferito, è stato accusato di falso ideologico e favoreggiamento. La vittima però ha testimoniato di aver ricevuto pressioni per non raccontare la vera origine della ferita e i legali hanno confermato di poter produrre dei testi che confermano le parole del loro assistito.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here