Donna incinta in coma, ma il bambino si salva e continua a crescere

carolina-sepe-bimbo-cresceRoma, 4 novembre – Una storia drammatica quella di Carolina Sepe, ragazza avellinese che durante un litigio avvenuto nella sua città di origine lo scorso agosto, ha ricevuto un colpo di pistola ed è tutt’ora in coma profondo. La donna si trova nel reparto di terapia intensiva dell’ ospedale Cardarelli di Napoli. Il personale ospedaliero insieme al comitato etico del nosocomio partenopeo ha deciso che allo stato attuale delle cose, il bambino verrà fatto nascere appena le condizioni lo permetteranno. Parlando della vicenda, Mariagiovanna De Cristofaro, primario del reparto ospedaliero, assicura che il bambino è arrivato ormai alla diciassettesima settimana di gestazione e continua a crescere senza complicazioni. Nella tragedia di una vicenda ingiustificata ed ingiustificabile, che vede di nuovo al centro di una violenza assurda una giovane donna, per lo più in dolce attesa, non possiamo che augurarci che anche la sfortunata madre possa un giorno rivedere la luce come si auspica per il figlio.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here