Margherita Hack: «C’è qualcuno là fuori” è il suo testamento»

margherita_hack6Roma, 14 novembre –  «C’è qualcuno là fuori?», questo è il titolo delle Edizioni Sperling & Kupfer  dove è messa in evidenza  la voglia della grande astrofisica fiorentina Margherita Hack, scomparsa lo scorso giugno, di intervenire sul tema su cui l’uomo da sempre si interroga. Oltre a noi, là fuori, possono esserci altre forme di vita?

«Credo del tutto probabile – scrive la Hack – che ci sia vita in altri mondi abitati, ma credo anche che non avremo mai modo di incontrare un extraterrestre. Le distanze non ce lo permettono. In conclusione – dice ancora – penso che siamo destinati alla solitudine. Ma questo non vuol dire che dobbiamo rinunciare a cercare».

Il libro è scritto insieme al giornalista Viviano Domenici, per decenni caporedattore delle pagine scientifiche del Corriere della Sera. La Hack, da grande fiorentina, attacca “le bischerate” a cui tanta gente crede.

fonte: oubliettemagazine

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here