Più tutele per i 7 mila minori soli migrati nel nostro paese

tuttiinsiemeRoma, 21 novembre – Proprio ieri in occasione della 24 esima Giornata Mondiale dell’Infanzia  ForumSaD, in collaborazione con Libera, Aitr, Roma Solidale hanno organizzato il convegno «Minore Discriminazione». Tanti gli interventi di associazioni strutture e persone che si sono poste sulla prima linea per garantire accoglienza ai minori, bambini e ragazzi presenti sul territorio. In Italia sono ormai oltre 7 mila i minori che hanno raggiunto il nostro Paese senza un genitore, senza alcuna protezione. Dal 2003 al 2011 il fenomeno è triplicato con una percentuale 180 per cento in più. Solamente a Roma si registra la presenza del 17per cento del totale dei segnalati sul territorio nazionale. A spiegarci l’incremento delle presenze nella capitale è Margherita Occhiuto, Responsabile dei servizi per la Minore età del Dipartimento U.O. «Abbiamo avuto un incremento delle presenze dei minori alla fine degli anni ’90, inizi 2000. La caratteristica di Roma è la velocità nella variazione dei flussi. Tra il 2005 e il 2006 il flusso consistente era quello delle ragazze, che facilmente entravano nel giro della prostituzione, difficilmente agganciabili. Dal 2007 è invece aumentata la presenza dei ragazzi, nello specifico provenienti dall’estremo oriente e dal Nord Africa. Dal 2007 al 2013 i numeri sono triplicati anche in ragione dell’emergenza Nord Africa, nel 2011.»

Fonte: Il Corriere della Sera

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here