Sequestro al creatore dei magazzini Mas per un totale di 150 milioni

Roma, 21 novembre- Un mas1maxi sequestro ha coinvolto Boanelli, creatore degli storici magazzini Mas all’Esquilino. Sigilli a beni mobili e immobili per un valore complessivo di 150 milioni di euro.

Il sequestro, compiuto dalla sezione anti mafia, ha riguardato il Montecarlo bingo di Casoria, un immensa sala giochi, con 800 posti a sedere e 56 slot machine. Poi la ex residenza di De Gasperi sul lago di Castel Gandolfo, una lussuosa villa di mille mq con annessi parco, campo da tennis e piscina. Fra Roma, Napoli e Firenze sono stati sequestrati appartamenti e locali commerciali, fra cui alcuni anche di 200 metri. Il distretto anti mafia ha bloccato anche le disponibilità finanziarie di Boanelli, costituite da rapporti bancaripolizze assicurative e fidejussorie. Il valore totale del maxi sequestro supera i 150 milioni di euro.

Il reato ipotizzato per il creatore dei magazzini Mas è riciclaggio di denaro sporco, proveniente da attività illegali e mafiose. Inoltre secondo gli investigatori i Casalesi e il clan Moccia (uno dei più spietati attivo sul territorio) avevano mostrato interesse per il Montecarlo bingo di Casoria e Boanelli avrebbe lasciato a loro la gestione.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here