Texas, donna picchiata mentre è in videocall con il marito

violenza-sulle-donneRoma, 4 novembre – In Texas, località El Paso, una donna al nono mese di gravidanza, Rachel Poole di 31 anni, è stata aggredita dal 19enne Corey Bernard Moss, un militare, mentre era in videochiamata su Facetime con il marito che, assistendo alla scena in diretta, riesce a salvarla. Il marito della vittima, Justin Poole anche lui nelle forze armate, riesce ad avvisare i commilitoni dell’aggressore presso la base di Fort Bliss. Così il giovane viene neutralizzato a quindi arrestato dalla polizia per tentato omicidio. La vittima doveva incontrarsi con il suo carnefice per ricevere una somma di denaro ma l’uomo si è introdotto nell’abitazione della donna attendendo il suo rientro ed aggredendola a pugni mentre lei era in videocall con il marito. Portata in ospedale Rachel è riuscita a partorire, per lei “soltanto” i segni dell’aggressione ma poteva andare decisamente peggio.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here