Varsavia, liberi 21 dei 149 tifosi laziali arrestati

varsavia_arrestatiRoma, 30 novembre- La società biancoceleste è attiva fin dai primi minuti dell’arresto per riportare tutti i 149 tifosi, arrestati a Varsavia. Dopo la liberazione di 21 di loro, è stato emesso un comunicato stampa, per rassicurare tutti dei passi avanti al riguardo.

Nella nota si legge « Un numero minore di tifosi, sui quali pendeva l’aggravante di reati penali è già stato liberato dietro patteggiamento e pagamento di una sanzione amministrativa. Tutti gli altri tifosi ancora reclusi e sui quali pendono capi d’accusa di minore entità saranno giudicati tra oggi e domani con rito accelerato». Intanto la Farnesina presso l’ambasciata italiana a Varsavia ha creato un’unità di crisi, con apertura straordinaria al pubblico anche nel fine settimana, sia per informare costantemente parenti e famiglie preoccupati, sia per agevolare tutte le pratiche amministrative o i possibili pagamenti per le cauzioni. Guarigli, ambasciatore italiano a Varsavia, ha commentato «Abbiamo lavorato tutta la notte per sbloccare la situazione, per capire esattamente cosa è successo e cosa può succedere ai nostri connazionali arrestati. Abbiamo creato un’unità di crisi in coordinamento con il ministero degli Esteri a Roma. Abbiamo risposto a decine di telefonate, abbiamo mandato un funzionario nostro nella questura di Varsavia, per avere un raccordo con le autorità di polizie locali. Stamattina, all’alba, abbiamo avuto una lista di 137 connazionali che sono stati fermati per diverse tipologie di reati, che vanno dai danneggiamenti agli automezzi al porto del passamontagna, che è vietato in Polonia, all’aggressione alle forze dell’ordine e questo è, naturalmente, un reato più grave. Dei reati più gravi se ne occupa il Procuratore che, poi, formula il capo d’accusa, e il giudice che, poi, decide cosa deve succedere. Per i reati meno gravi è previsto un rito abbreviato, in cui polizia e giudice decidono ».

Per tutto le info: 0048 22 8263471/2/3/4 e poi digitare direttamente gli interni 306/307/309 appena parte il nastro registrato; oppure, 0048 605322772 e 0048 601316529. Ambasciata italiana a Varsavia: Sabato dalle 9 alle 12, dalle 15 alle 18; domenica dalle 9 alle 12.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here