Piano anti-smog, si allarga la lista dei veicoli inquinanti

Roma, 22 dicembre – Cambia ancora il piano anti – smog della capitale. Dopo due settimane di blocco parziale del traffico (a fermarsi sono state sempre le targhe alterne), l’assessore all’Ambiente Estella Marino decide di implementare le categorie di auto non autorizzate alla circolazione. Fino ad ora, infatti, nelle giornate di blocco parziale, il divieto di circolazione all’interno della fascia verde scatta per gli “euro 0” ed “euro 1” a benzina, gli “euro 0”, “euro 1” ed “euro 2” diesel, i motoveicoli e ciclomotori a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi “euro 0” e “euro 1”. Ma l’assessore  sta lavorando con i suoi tecnici per allargare il divieto anche ad altre categorie. «Ormai c’è l’euro 5  –  dice  –  ed è in produzione l’euro 6.

Bisogna adeguare i divieti ad un parco vetture ormai trasformato» sostiene la Marino. I veicoli inquinanti bloccati fino ad oggi, infatti, erano solo 400mila su 2milioni totali di vetture nella capitale. Ma ci sono anche altre novità. Dal 1 aprile 2014 le moto e i motorini euro 1 non potranno più circolare all’interno dell’anello ferroviario. Il divieto era fissato per lo scorso novembre ma il Campidoglio ha optato per un’ulteriore proroga, definendola però «l’ultima». 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here