Ricerca energetica in Italia, nodi e prospettive


energiaRoma, 9 dicembre – Giovanni Lelli, Commissario dell’ENEA, in apertura del convegno “La ricerca energetica in Italia: nodi e prospettive”, ha evidenziato: “Conoscere a fondo i meccanismi che regolano il Sistema della ricerca energetica in Italia è fondamentale per la pianificazione di politiche energetiche di lungo periodo che in linea con le direttive europee, si pongano l’obiettivo di rilanciare gli investimenti nel settore della produzione di energia con tecnologie innovative che permettano di ridurre le emissioni di CO2”. Lelli ha poi sottolineato: “L’Italia è tradizionalmente uno dei Paesi più dinamici nel campo della ricerca energetica, ma il trasferimento dei risultati di tali attività al sistema produttivo viene ostacolato dalla propensione a considerare la ricerca come scollegata rispetto allo sviluppo industriale.

Si tratta di una tendenza che ritarda lo sviluppo del sistema dell’innovazione italiano, anche in campo energetico, e che viene evidenziata dalla scarsa propensione delle imprese a investire in progetti innovativi, già accentuata dalla crisi economica. Solo il rafforzamento del sistema della ricerca e la sua armonizzazione con il tessuto industriale possono consentire alla green economy di affermarsi in Italia, anche grazie agli strumenti operativi e legislativi della Strategia Energetica Nazionale. In questo quadro l’ENEA supporta il Ministero dello Sviluppo Economico con un sistema di informazione e monitoraggio che offre una panoramica delle tecnologie energetiche esistenti e delle potenzialità che tali tecnologie possono avere a livello territoriale, anche in termini di ricadute sulla competitività delle imprese sui mercati internazionali e sul piano occupazionale”.
Nel corso del convegno è stato presentato il libro “Ricerca sull’Energia” di Ugo Farinelli, Consigliere della Fondazione Energia e già Segretario Generale dell’AIEE (Associazione Italiana Economisti dell’Energia), che fa il punto sullo stato dell’arte della ricerca scientifica in campo energetico e sulle criticità che frenano lo sviluppo di questo importante settore tecnologico.

(Enea)

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here