Tivoli, dipendenti dell’ospedale senza parcheggi nè sorveglianza


Roma, 2 dicembre- OSPEDALE-DI-TIVOLI2L’arrivo delle strisce blu e la concomitanza con il mercato rionale ha drasticamente diminuito le possibilità di parcheggio per i dipendenti dell’ospedale di Tivoli, che chiedono aiuto alla Asl. Stefano Zarelli ed Antonio Esposito, rispettivamente delegato aziendale e coordinatore della Cisl FP, hanno emesso un comunicato in cui dichiarano le difficoltà dei lavoratori a posteggiare le loro autovetture per effettuare i turni e la mancanza di controllo sulle stesse nel fine settimana, i momenti più delicati per il settore della sanità.  «L’arrivo delle strisce blu in città e del mercato rionale di tutti i mercoledì al piazzale del Ponte della Pace- compare nella nota- mette in grave difficoltà i dipendenti della sanità, che non hanno spazi adeguati per fermare le proprie vetture durante i turni all’ospedale. Nel rispetto del benessere organizzativo, chiediamo un impegno concreto al fine di risolvere il problema. In particolare chiediamo la necessaria disponibilità di un numero congruo di posti auto gratuiti, in relazione ai dipendenti in servizio, individuando eventualmente aree all’interno dell’ospedale da destinare al parcheggio dei dipendenti turnisti e dei dipendenti che svolgono il servizio di pronta disponibilità per le emergenze, che in particolar modo hanno i maggiori disagi nel turno di pomeriggio ed il mercoledì mattina. Inoltre- conclude la nota- chiediamo di usufruire nei giorni di sabato, domenica e festivi dell’area parcheggio, recintata e munita di una apposita sbarra e servizio di vigilanza, riservata al personale amministrativo di Via Acquaregna n. 1  ». Per il momento la Asl di Tivoli non ha risposto all’appello, nè rilasciato dichiarazioni.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here