Giro d’Italia: urla “terroni” alla folla, il colpevole Agnoli si scusa


E’ stato Valerio Agnoli della Astana a gridare “Terroni” durante la sesta tappa del Giro d’Italia. Il video era spuntato ieri pomeriggio grazie ad un tifoso di Nocera Inferiore che aveva ripreso il momento e che tanto aveva fatto discutere il Web. In un brevissimo intervento su Facebook, il ciclista, nativo di Alatri in provincia di Frosinone, spiega però il fraintendimento: “Mi spiace che si senta solo la parola terrone (…) Stavo prendendo in giro i miei compagni (…) e stavo giocando (…) Il mio non era un insulto verso nessuno (…) PS: quando passiamo nei centri cittadini, non sputate ai corridori! Rispetto”.

Roma, 16 maggio

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here