Mondiali, semifinale. Brasile umiliato, Germania di un’ altra categoria

Roma, 9 Luglio 2014 – In cuor loro i brasiliani sapevano di essere inferiori alla Germania, anche con Neymar e Thiago Silva a disposizione, ma un risultato del genere non l’ avrebbe pronosticato neanche il più ottimista dei tedeschi: perchè siamo ai Mondiali, in semifinale, è Brasile-Germania, nella terra del calcio.

Invece la partita dura appena 20 minuti, praticamente fino al 2-0 di Klose (che arriva così a 16 reti, superando Ronaldo nei marcatori all-time dei Mondiali), poi solo accademia tedesca, che entra come vuole nel burro della difesa brasiliana. Non bastano le assenze a giustificare una debacle del genere: questa è una disfatta figlia della pressione di dover vincere per un paese intero, ma senza averne lontanamente gli strumenti. Il Brasile ha vinto senza problemi solamente con un Camerun già eliminato, ha pareggiato a fatica col Messico, ha battuto ai rigori un Cile che meritava sicuramente di più, ed ha vinto grazie a molte sviste arbitrali contro Croazia e Colombia.

Al contrario, la marcia dei tedeschi è stata trionfale: hanno concesso solamente un pari al Ghana senza conseguenze, sofferto un pochino contro una grandissima Algeria, asfaltato il Portogallo e ieri il Brasile, vinto senza particolari sofferenze contro Usa e Francia: un cammino decisamente diverso, insomma.

Ora è da vedere se i brasiliani recupereranno psicologicamente per tentare di conquistare almeno la terza piazza, che comunque non sarebbe un risultato da buttare, perchè al momento sia Olanda che Argentina appaiono superiori. Una di queste due squadre affronterà invece domenica, al Maracanà, la corazzata di Loew: in ogni caso, si preannuncia una grandissima finale.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here