Neymar attacca Zuniga: “potevo rimanere sulla sedia a rotelle”


Roma, 11 luglio 2014 – Dopo aver rinunciato alla semifinale giocata e persa malamente dal suo Brasile con un roboante 7-1 a favore dei teutonici ed aver pianto, Neymar attacca Zuniga, il giocatore del Napoli che in uno scontro di gioco lo ha costretto a chiudere anticipatamente la corsa al mondiale. “Potevo rimanere sulla sedia a rotelle”, ha detto il giocatore originario di San Paolo.

“L’ho vista e dopo la partita ho anche pianto, perché i miei compagni non meritavano di uscire in quel modo. Ho sofferto per loro e per le loro famiglie. Vedere una partita in tv è brutto, non mi piace fare il tifo o lo spettatore, ma era la nazionale, erano i miei compagni e dovevo guardarla. Mi sono sentito male, perché davanti a uno schermo non potevo fare niente”.

E in relazione alle dichiarazioni del suo agente Wagner Ribeiro sul ct Felipe Scolari “è un vecchio str… arrogante”, la stella del Barcellona ha detto sì la sua al riguardo, ma prendendo le distanze: “Non sono d’accordo, ma comunque non intendo parlare di questo”.

Infine,  un commento sulle due compagini che domenica 13 luglio si giocheranno la finale: “Auguro a entrambe buona fortuna, ma spero che vincano i miei compagni nel Barcellona, Messi e Mascherano. Per la storia che ha Messi, dopo aver vinto quasi tutto nella sua carriera, merita di vincere il Mondiale”.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here