Roma, colpo Iturbe. Emanuelson: “Vogliamo lo scudetto”

Roma, 16 luglio 2014 – Era arrivato a Roma con 12 familiari Juan Manuel Iturbe. Sembrava dover chiudere nella Capitale la trattativa con la Juventus, ma poi il colpo di scena: l’addio di Conte e poche ore dopo l’accordo con la Roma. E chissà che non sia il blitz di Walter Sabatini ad aver messo fine al rapporto tra il tecnico bianconero e Agnelli. Per lui visite mediche e firma solo in serata del contratto: 5 anni a 1,6 milioni a stagione più facili bonus per arrivare a 2,5 a stagione, ovviamente netti. L’intesa con il Verona la Roma l’aveva già trovata sabato, con il viaggio di Sabatini a Milano per chiudere con il ds Sogliano. 28,5 i milioni al club veronese, con il possibile passaggio in gialloblu di Viviani e Carrasco, qualora la Roma lo prenda dal Monaco. Ma questo è tutto da vedere.

“Sono felice di essere qui”, le sue prime parole, mentre intanto Sabatini volava di nuovo a Milano per parlare con Ramadani, agente di Ljajic: con l’arrivo di Iturbe infatti il serbo sembra avere le valigie in mano. Chi non vede l’ora intanto di scendere in campo è Urby Emanuelson, presentatosi oggi pomeriggio: “Alla Roma in questa stagione vogliamo vincere, me lo ha detto il direttore Sabatini e lo ha confermato il mister Garcia e penso che anche i tifosi lo vogliono. Proviamo a prendere questo scudetto. Io penso che aver fatto buone cose con i rossoneri, l’ultimo anno è stato un po’ difficile anche con la società e l’allenatore, io sono venuto qua per dimostrare che sono un bravo giocatore”.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here