Patrigno stuprato da 20 prigionieri dopo aver abusato del figlio

Patrigno stuprato da 20 prigionieri dopo aver abusato del figlio di poco più di 1 anno e 8 mesi, quest’ultimo poi morto in seguito alle lesioni riportate. Colpevole di questo atroce delitto consumatosi in un sobborgo di Brasilia, il maestro di Jiu Jitsu Daryell Dickson Menezes  Xavier di Taguatinga. Una volta diffusasi la notizia, gli altri detenuti, però, hanno deciso di fargliela pagare, ripagando il carnefice del piccolo con la medesima ferocia. L’uomo è stato infatti stuprato una prima e una seconda volta, riportando gravi lesioni nella zona anale: dopo una prima medicazione, infatti, gli altri prigionieri sono arrivati a strappargli i punti con cui era stato suturato al successivo stupro di massa; le macchie di sangue sul retro dei pantaloni – ben visibili nella foto di copertina – sono il risultato della punizione inflittagli.

Ma c’è chi anche si vendica con il fuoco, leggete qui. Oppure viene giustiziato in piazza.

 

Social

116 COMMENTI

    • Con questa affermazione ti sei descritto come un semplice co******!!!
      Ma ti rendi conto di quello che scrivi??
      Lo farei a te io..altrochè.

      • Fabio dove è il problema? Il carcere è più giusto della legge…. Donne e bambini non si toccano.
        Per giunta c’è l’aggravante che il tipo è anche un maestro e quindi a contatto con altri bambini nelle palestre.
        Io gli avrei fatto di peggio.
        Anzi proporrei una sezione dedicata ai pedofili dove devono essere seviziati a giorni alterni.

        • Fabio, si vede che non hai figli/nipoti perché non hai la sensibili e la rabbia che può scaturire un articolo del genere in chi ha bambini!

          Ma stai a capire che sta merda di uomo (se così si può chiamare) ha provocato lesioni ANALI ad un bambino di neanche 2 anni?????? Ma hai la benché minima idea di come sia il sederino di un bambino a quell’età? ??,

          L’hanno graziato, stuprandolo solo in 20 io se l’avessi avuto sotto mano l’avrei impalato!

          • Fabio, non è per caso che anche tu hai tendenze pedofile? Mi chiedo come si possa avere pietà per una bastardata simile, personalmente gli avrei incendiato il pene sino a farlo morire dal dolore provocatogli .. un bambino di 2 anniiiiii … BASTARDOOOOOOOO!!

          • Nana’, mi trovi d’accordo, un bel palo da recinto e vai…… fino al dissanguamento e relativa remissione dell’anima a Satana.

        • io penso che dovrebbe esserci un reparto di soli pedofili.. e sostituire la vivosezione sugli animali facendola su di loro. non si tocca chi non può diffendersi.. sia bambini, donne,anziani, diversamente abili e animali..

          • Invece gli uomini che vengono sgozzati dall’isis, siccome in teoria potrebbero difendersi è giusto toccarli? In questa epoca moderna, le violenze che vedo più spesso sono perpetrate proprio nei confronti degli uomini (e molto spesso da parte delle donne)… Certo, magari non fisiche, ma peggio… ad esempio in caso di separazione coi figli: anche se hanno ragione son costretti a vivere alla caritas, mollarle casa di proprietà, assegni, e vivere come barboni o quasi, avendo pure difficoltà a vedere i figli, e a non poter nemmeno pagar loro una pizza…. questa non è violenza? (cmq sia chiaro sulla vivisezione nei confronti dei pedofili concordo…)

        • i bimbi non vengono toccati! le donne forse… almeno quelle brave, per le altre stronze che grazie alle leggi italiote fanno andare a vivere sotto i ponti poveri cristo, meritano di peggio….

          • non sono incredibili sono ignoranti e di quelli della peggior specie, perché pensano di sapere!
            Il mondo sarebbe migliore senza di loro, già Platone lo sapeva!

      • Io sono contro la violenza, sempre.
        Non credo che la vendetta o, comunque, l’applicazione della legge “occhio per occhio, dente per dente” sia una soluzione o faccia giustizia.
        Detto questo, devo però riconoscere di avere, a tutt’oggi, un grande limite: la mia non violenza si arresta ed annulla di fronte ai crimini contro i bambini.
        Non credo affatto che i detenuti abbiano fatto giustizia (ci mancherebbe). Né loro, né noi siamo deputati a fare giustizia.
        Riconosco, però, che non potrei, ad esempio, mai fare il poliziotto – o lavori simili – perché se mi trovassi al cospetto di un pedofilo accertato di tale risma, credo che lo ammazzerei con le mie mani, assicurandomi che soffra un bel pò.
        Ecco, questo è il mio limite, lo riconosco (e me ne vergogno)!
        In tali casi, l’aberrazione per aver ucciso in quel modo un bimbo di soli due anni (che, è bene ricordare, dagli adulti cercano davvero solo protezione, affidandosi a noi completamente. E questo, chi è genitore, lo comprende fino in fondo!) mi porterebbe a rinnegare ogni forma di raziocinio e di pietà. Solo un impotente buono a nulla farebbe una cosa simile ad un bimbo di due anni. Chiederei solo 5 minuti da solo con lui. Altro che stupro, implorerebbe la morte.
        Ammetto, da cattolico, di esser per questo un grande peccatore, ma al momento è una cosa più forte di me.
        Chiedo scusa a tutti quanti si dovessero sentire urtati od infastiditi da questo mio commento.

  1. Odio i pedofili sono bestie immonde che vanno punite severamente ma questo no. Umanamente parlando non riesco a concepirla questa cosa anche se al bambino ha inferto una sofferenza che spero dimentichi vista la tenere età. Ricambiare con la stessa moneta farà di quest’uomo non più un pedofilo ma sicuramente un assassino feroce. A chi toccherà poi una volta uscito dal carcere???? Non posso essere felice per ciò che ha subito quest’uomo. Io dico no alla violenza!!!!!

      • .. e se da piccolo avesse subito gli stessi soprusi??? come pensi possa crescere un individuo del genere?? magari quel bambino se nn fosse morto, probabilmente sarebbe cresciuto con gli stessi problemi mentali…ci vuole cautela con i giudizi…sempre e in ogni caso.

      • .. e se da piccolo avesse subito gli stessi soprusi??? come pensi possa crescere un individuo del genere?? magari quel bambino se nn fosse morto, probabilmente da grande si sarebbe dovuto confrontare con gli stessi problemi mentali…ci vuole cautela con i giudizi…sempre e in ogni caso.

    • Preferisco essere ignorante ed egoista che pedofilo come lui….. e in questo caso sono mplto ignorante e molto egoista…..io gli darei anche fuoco….

    • Vanno curati? Devono morire ! Vallo a dire alle povere vittime che i loro carnefici devono essere curati o vallo a dire alle povere madri e vedi che ti rispondono ti auguro che nn succeda mai una cosa del genere a tuo figlio .. ma fammi il piacere di tacere mi vergogno non dei commenti ma di quello che gente come te puo scrivere!

    • Stelladimare, penso tu non ti renda conto. I bambini sono sacri. Fosse per me lo chiuderei in piedo tra 50 cm quadrati a pensare fino a quando non muore. Ma prima… chiuderei gli occhi e lascerei che 20 siano solo l’antipasto.
      Il tuo commento lascia trasparire che non hai figli, ma pensa a questo: se l’avessero fatto a te e fossi sopravvissuta ad una simile mostruositá, cosa augureresti al tuo orco???? O peggio ancora…. magari tu stessa sei pedofila? Vorresti essere curata? Io vorrei che mi eliminassero per evitare che metta in atto una simile porcata.

    • Curati un ciufolo! Per certa gente non c’è giustizia o pena che tenga, devono essere trattati come le loro vittime per fargli capire cosa hanno fatto!

  2. scusate ma come si fa a dire che queste persone vanno curate…vanno puniti…. castrato. .. sono esseri immondimi dispiace sicuramente sono troppo cattiva ma vorrei proprio sapere cosa ci provava con un bambino…..mi auguro che ti danno l’ergastolo…preceduto dalla sofferenza

  3. Ma cosa vanno curati vanno soppressi sono un tumore per la società, ma scusa mette al mondo suo figlio e poi lo stupra? Ma ti rendi conto di quello che dici? Rispetto le opinioni di tutti ma non diciamo cagate nel dire che vanno curati ha ucciso una povera creatura indifesa e secondo te va curato? Il mondo va la contrario perché oramai la anormalità e diventata la normalità

  4. A mio parere i pedofili molto spesso sono persone che a loro volta hanno avuto brutte sofferenze, stuprati o maltrattamenti. Curarli??? Non credo che si possa… Purtroppo sono un pericolo x la loro stessa famiglia e x la società. Bisognerebbe castrarli e fargli perdere la possibilità di fare del male!!!

  5. Pena? Compassione? Si, in questi casi sono compassionevole nell’essere sfavorevole alla pena di morte, ma solo xche con un’iniezione letale soffrirebbe troppo poco. Un ammasso di carne e ossa (dopo aver abusato di un bambino perdi il diritto ad essere definito “uomo”) rovina la vita di un innocente e della madre e qualcuno ancora ha il coraggio di giustificare? Vi vorrei vedere nei panni di quella madre se davanti a chi ha abusato di vostro figlio direste ancora “porello, va solo curato”… SVEGLIA!!!! e finiamola col giustificare tutto e tutti… siamo arrivati dove siamo proprio grazie a questo buonismo…
    avrei 2 soluzioni in un caso del genere: 1. lo do in mano alla madre del bambino libera di farne ciò che vuole, 2. taglio netto a quel coso che non sa tenere a bada e già che ci siamo anche alle mani (così evitiamo che possa uccidere) e poi a piede libero per vedere come vive! non vedo xche lo stato deve spendere soldi anche solo x procurare un pasto al giorno a esseri del genere. Altrimenti lo si rinchiude in una stanza buia 1mt x 1mt senza ne cibo ne acqua aspettando che la natura faccia il suo corso.
    Forse con queste conseguenze il prossimo che gli balena in mente di abusare di un bambino ci pensa 2 volte, e quello dopo ancora 3… NESSUNA PIETA’ IN QUESTI CASI.

    • Ale….perfettamente d’accordo con te….se poi in quella stanza buia gli mettono un palo nel cul. …sarei ancora piu contento….che schifo di gente.

  6. A tutti i perbenisti non auguro mai di vivere in prima persona queste cose.
    La vittima inerme e’morta dopo atroci sofferenze.
    Il carnefice va lasciato prima con i familiari della vittima,poi incarcerato in balia degli altri carcerati.Se ne esce vivo carcere a vita lavorando per lo stato a spaccar pietre e raccogliere pomodori con una bella palla da 15kg alla caviglia.
    Se queste fossero le regole saremmo un paese migliore.
    Basta buonismo e’ora di aprire gli occhi.

    • Non posso davvero non dire la mia. Quanto atroce può essere l’essere umano? E no, non sto parlando del patrigno.
      Non ho avuto esperienze personali di stupro ecc, ma conosco persone a me care che l’hanno subita. Non posso nemmeno immaginare cosa si provi, ma questa violenza è ingiustificata.
      Il pedofilo, è evidentemente una persona psicologicamente turbata e malata. Il fatto che la sua malattia comporti conseguenze pratiche orribili e molto meno controllabili di altre malattie mentali, è un altro conto. Uno schizofrenico non sarebbe stato trattato allo stesso modo, eppure sono entrambi malati mentali.
      Con questo non voglio dire che il pedofilo non va punito, anzi, io sarei d’accordo con una prima castrazione chimica, seguita poi se l’episodio si ripete da una rimozione chirurgica del pene.
      Quello che però mi preme dire, è che il pedofilo in questione, seppur abbia compiuto gesti atroci, è un malato. I carcerati che l’hanno così inflitto, non hanno malattie mentali dichiarate, perciò sono dei veri animali e delle vere bestie.
      Il pedofilo deve sicuramente perire in carcere, ma ha anche diritto di essere curato.
      In più, non si tratta della famiglia, ma di estranei. Se la famiglia facesse cose del genere, sarebbe comprensibile perché seppur cose indegne, è la rabbia che fa agire. Invece degli estranei che inveiscono così, mi fanno ricredere sul genere umano.
      Con questo, non voglio dire che provo compassione per quest’uomo, assolutamente. Ma provo davvero disgusto per gli altri 20.

      • lo schizofrenico non sa’ di avere un problema,il pedofilo lo sa’,sa’ benissimo che “amare” i bambini,come di solito dicono loro,non e’ una cosa normale,sa’ benissimo che dovrebbe farsi curare,ci sono delle pasticche che inibiscono,sa’ benissimo che dovrebbe vedere uno psichiatra,ma non lo fa’,perche’ quello che prova gli piace,perche’ trova la scusante che lui ama i bambini e che i bambini amano lui e che tutto cio’ che fa a loro lo fa perche’ sono loro a volerlo,non e’ colpa sua lui li ama non farebbe mai loro del male,ecco quello che si dicono i pedofili per stuprare i bambini,altro che paragonarli agli schizzofrenici,l unica cosa e’ che in molti casi un pedofilo adulto e’ colui che da piccolo ha subito violenza,ma io concordo con la legge del taglione,forse solo cosi,da grandi si renderanno conto che e’ arrivata l ora di farsi curare

      • Se il paese in cui viviamo fa schifo è xkè c’è troppa gente come te che giustifica pedofili, zingari e delinquenti di ogni tipo mentre i cittadini onesti vengono trattati peggio. È inaudito!!!!!!

        • Se il paese in cui viviamo fa schifo è perché ci sono stolti come te, che si fanno le pippette difronte al pc e abbassano la testa e si girano dall’altra parte quando una cosa succede di fronte ai loro occhi.

      • Purtroppo nella mia “ignoranza ” e “intolleranza”… mi sono rotto un po i c…i di sentire per ogni cosa una scusa pronta, ” e un problema di cultura…..di disagio sociale…..ha subito da piccolo……… io ho un figlio di 2 anni e mezzo…. non posso immagginare tanta bestialita’, per me chi tocca in qualsiasi modo i bambini , e nonsolo, chi interferisce male nella vita altrui, di una donna , di un uomo, in maniera cosi “anomala” per non dire altro, per me E’ fuori dalla classifica degli uomini….e anche da quella degli animali, non ho mai visto uno dei miei cani avere un comportamento cosi “animale ” quindi nonesistono attenuanti,,,,, come quella testa di c…o animale che ha ammazzato i
        Piccolo Tommy qualche anno fa’…….per me sotto terra vivo…e vorrei sapere dove la trova , chi la trova …la giustificazione………la morte e’ una lieve pena…forse la loro salvezza …

  7. Aldilà della notizia,(se ne sentono migliaia di notizie del genere)ma la cosa più sconcertante è che i carcerati con lui erano tutti hmmm “gay”?! Magari gli stessi sfottono e ammazzano i gay per strada.

  8. Deve morire molto lentamente!!! Quanto mi piacerebbe averti per le mani brutto figlio di cane!!! Tu Fabio che scrivi certe cose sei proprio un coglione!!!

  9. Hanno fatto bene ! così si fa giustizia! ecc…

    Ma siete tutti pazzi? non bisogna MAI confondere la moralità con la legalità.. si commettono i più grandi errori della propria vita in questo modo. L’uomo avrebbe dovuto scontare una pena prevista dalla legge, certo la giustizia italiana è una merda ma questo è un altro discorso.

    Potenzialmente, gli stupratori – malviventi ecc, siete proprio voi che ragionate con irrazionalità.

    Pensateci.. anche se so che sarete tutti contro di me, eccetto la legge ovviamente.

  10. ( sul fatto che gli anno fatto lo stesso servizio anche a lui in 20 anno fatto benissimo ,anzi anche troppo poco gli anno fatto , ed e anche vero che non ce scusa per chi fa una cosa del genere , però mi fa ridere chi scrive che o sono malati e vanno curati cosa che si e vero saranno pure malati ma sono consapevoli di quello che fanno , quindi non anno scuse i bambini non si toccano per nessun motivo al mondo , e ultima cosa anche per chi dice che vanno bruciati o altre cose simili , pensateci un attimo e non dite cazzate , unica cosa da fargli a questi animali e farli rimanere in vita e farli soffrire per tutta la loro vita e l’unico modo per farli soffrire , se gli uccidono cosa cambia ? anzi ci guadagnano e basta muoiono e non anno più problemi , la punizione migliore sarebbe solo tenerli in vitta e farli soffrire per sempre …..

  11. Io ho una figlia di 13 anni e Sono d’accordo con quello che gli hanno fatto, io non credo nella giustizia della legge, in questi casi va fatta giustizia x mano propia. Che gente di m**** che dice che vanno curati ma andate a condividere la cella con questo s***** allora. Malati? Curati? Le persone che giustificano questo non hanno cervello.

    • Ma solo cazz…..sapete dire non hanno fatto bene ma strabenissimo tanto la legge lo avrebbe fatto uscire e invece cosi facendo i 20 carcerati hanno fatto giustizia per quella piccola creatura…sai che penso io che questi bastardi li dovrebbero dare a noi in modo da farli soffrire tutti i giorni finche non venga il giorno che il padre eterno decide di mandarlo alla inferno…

    • quindi se tu mi parcheggiassi in doppia fila bloccandomi l’uscita della macchina avrei il diritto di sfasciartela pur di uscire? oppure se la tua bella figlioletta dovesse rubare? il negoziante farebbe bene a tagliargli la mano!
      oppure ancora visto che sei un idiota che non riesce a differenziare tra il rifiutare la violenza in tutte le sue forme e giustificare….due concetti molto diversi, ma tu povera deficiente (nel senso che manchi di capacità logica) li accomuni, li metti sullo stesso piano…una retorica da politicante che non deve risolvere una questione ma prendere voti, che a te nello specifico manco servono…che devo fare con te?

  12. La violenza genera violenza.
    Se fosse stato tuo figlio…..ma non lo era, io ragiono a mente fredda da casa mia e distaccato, pensando che giustizia e vendetta siano due cose differenti (non a caso si usano due parole diverse in tutte le lingue)….voi non ci riuscite….siete ignoranti e dicendo questo non sto difendendo il pedofilo, come molti si appresteranno a dire, confermando solo la loro demenza. La verità è che ne il pedofilo ne gli altri prigionieri ne voi che godete di una lapidazione meritate libertà.

    • Non è vendetta..a mal estremi estremi rimedi..La soluzione è facile…o Legge del TAGLIONE..cioè ti taglio il pene almeno non puoi più fare questi danni..o te lo ficco nel culo tante volte quanto basta per fargli capire cosa può aver provato quel PICCOLO ANGELO.
      Stai tranquillo che prima di rifare una cosa del genere ci pensa su due volte.

    • Allora uno dovrebbe aspettare che le acada per fare qualcosa? Intanto lasciarli in carcere o a curarsi? Aspettare chr si pebta e chieda perdono? Ma va sai dove!!!

  13. “Occhio per occhio e il mondo diventa cieco”.

    Quella che certa gente propone è una vera e propria legge del taglione che veniva applicata millenni fa in Mesopotamia. L’umanità dovrebbe progredire non regredire.

  14. Una tale crudeltà e violenza mi lascia inorridita. Come si può definire civile una società che approva e incoraggia questo? L’uomo in questione sta pagando per ciò che ha commesso. Le persone lì dentro sono dei criminali, come potete essere contenti che si comportino da tali? Sono le stesse persone che hanno a loro volta ucciso, rubato, stuprato, rovinato la vita di qualcuno. Non sono dei benefattori. Ancora di più non sono dei giustizieri. Con quale diritto pensano che le loro malefatte siano “giustificabili”, come possono pensare di essere migliori di lui. Sono delle merde, tutti. L’uomo in questione è da disprezzare, ma anche gli altri carcerati. E noi che saremmo “la brava gente”, la società civile, al di fuori delle sbarre, noi dovremmo condannare QUALSISASI forma di VIOLENZA. Sempre.

    • Tu sei più m**** da tutti qua, in carcere non ci sono solo assassini, pure ladri e quindi non è lo stesso, mi auguro non ti succeda mai qualcosa del genere, o magari ne hai bisogno di una bella scop e nessuno ti tocca. Alla bestia se la prende come tale.

    • Scusa Sara ma forse non hai ben capito cosa ha fatto quel uomo di merda. .. secondo te le pene che danno nei carceri può bastare al pedofilo…non credo proprio. .lui ha abusato di un neonato praticamente è poi è morto… hai letto vero. ..poi che parli di altri carcerati ora non mi sembra il caso. Ora parliamo del pedofilo che spero patisca le pene Dell inferno.mi auguro che non sei mamma perché se pensi così la pensi di merda scusa il termine

    • Scusa Sara89 ma forse non hai ben capito cosa ha fatto quel uomo di merda. .. secondo te le pene che danno nei carceri può bastare al pedofilo…non credo proprio. .lui ha abusato di un neonato praticamente è poi è morto… hai letto vero. ..poi che parli di altri carcerati ora non mi sembra il caso. Ora parliamo del pedofilo che spero patisca le pene Dell inferno.mi auguro che non sei mamma perché se pensi così la pensi di merda scusa il termine

  15. secondo me non cè da curare un bel niente, marcire in carcere a vita chiuso in una cella buia senza tv,senza vedere il cielo,e senza aria, solo cosi si puo rendere conto del male che a commesso e che persona di merda esso sia, questa è la cura…

  16. ragazzi io personalmente sono mamma di 3 bambini e dico che avrei fatto peggio…ad esempio tagliargli il pisello …sono stati buoni a violentarlo e basta…mi spiace malato o nn e indegno ammazzare un bimbo di un anno cosi..

  17. Vi prego non posso non commentare dopo aver letto commenti in cui si dice che queste persone sono disturbate mentalmente. Perché adesso sono veramente stanca di sentir dire che tutti gli assassini tutte le “persone” che fanno del male ad altre..sono delle povere vittime. Ci ritroviamo in un paese del genere perché siamo abituati a giustificare questi mostri con la scusa della pazzia. Una persona pazza se è pazza veramente lo è così intensamente che di sicuro non riesce a compiere tutte queste disgrazie. Basta fare i perbenisti sulla pelle degli altri! !!!!!

  18. Siamo tutti perbenismi, poverino, è malato, deve essere curato, ma che cosa state dicendo ?solo in Italia stiamo continuando a difendere la gente che non va assolutamente difesa! Gli stupratori devono pagare per quello che fanno, e questa dovrebbe essere la punizioneeee! Gli immigrati poverini… Poverini un C…..o ci stanno prendendo per i coglioni in tutto il mondo. Se un politico fa qualcosa di giusto lo cacciano se qualche media prende le parti di noi italiani è un razzista, ma dai………SVEGLIAMOCI,

  19. Xkè continuate a dire che il pedofilo è una persona malata? X me le persone malate sono quelle che hanno cancro,leucemia,ictus,fibrosi cistica,sla,morbo di Parkinson,anemia mediterranea…posso continuare con altre tante..il pedofilo come lo stupratore e un pezzo di merda schifoso pervertito come si e già detto,io dal carcere l’avrei ammazzato a sprangate non violentato,è morto un bimbo,morto nel peggiore dei modi x mano di uno schifoso..altro che in carcere nell’acido lo buttavo questo miserabile.

  20. Sono senza parole , l ha detta giusta prima uno che ha scritto sopra che nn sono persone malate ma perverse e allora perchè non prendere di petto la situazione e fare come in Norvegia o altri stati dove li evirano chimicamente o addirittura del tutto !!!
    Trovo giusta la legge del carcere che esiste anche da noi, se nn fate niente voi lo facciamo noi….Anche un delinquente ha un etica e donne e BAMBINI
    i NN SI TOCCANO !!!!!!
    Ciao !
    Roberta .

  21. se fossi possibile gli farei giustizia in piazza…legato li’ con un bel cartello sopra che descrive dettagliatamente il crimine commesso…gente e mamme come me saprebbero giustiziarlo a dovere, altro che cure (a spese del popolo, inclusi i parenti del povero bambino)…alto che pietà…pietà per una bestia cosi sarebbe solo farlo morire in fretta, invece deve soffrire prima di crepare, magari in quel suo cervello bacato(sempre se ne abbia uno) gli entrerà l’idea del male che ha procurato a quella povera creatura…pedofili e i loro difensori non meritano altro

  22. Sono ancora sotto shock per la notizia.Sto per avere una bimba e rabbrividisco al pensiero Dell accaduto.Poi c’e chi paragona a dei malati queste merde schifose.Io sono allibito.Il modo cosi buonista e superficiale con cui cercate di Dover dare una spiegazione ad una MOSTRUOSITÀ del genere mi fa accaponare la pelle! Site Voi che magari andate all Università a vedere gente come Schettino che insegna sicurezza!!! Che ve lo mettano a voi nel didieyro e poi così accompagnerete il vostro orco in terapia…….in piedi!!!Tolleranza 0. Se lo avessi avuto io per le mani…….Riposa in pace piccola creatura.

  23. Hanno fatto bene le donne e i bambini sopratutto nn vanno toccati anzi vanno protetti….pedofili e pezzi di merda una volta al mese lo dovrebbero torturare

  24. Voi non sapete cosa vuoi dire essere violentati da bambini oggi ho 27 anni da bambina ho subito abusi e io avevo solo 6 anni avrei preferito morire perché perché qualcuno mi ha rubato la mia infanzia e io mi porterò per tutta la vita quello episodio ok e io non sono diventata un mostro ma un persona in felice e io in vita mia non ho mai fatto di male
    un bambino ma neanche a nessuno , e queste persone che fanno questo tipo di cosa fanno per il loro piacere e non esiste amore ti papà amore di zio no esiste fanno punto sono contenta che lui a sentito lo stesso che lui a fatto al proprio figlio almeno il bimbo avuto giustizia la gente che dici povero e cazzo perché voi non avete passato nella vostra pelle nessuna persona merita di essere violentati !!!

  25. Un uomo raccoglie quello che semina.
    Il bimbo è morto….lui no!e gia qua una grande differenza!
    …la giustizia umana fa acqua da tutte le parti.Il carcere ha le sue regole e se fai una bara bianca sei fottuto!questa è l’unica regola da tenere a mente ed è vecchia come il mondo!e personalmente non trovo modo migliore di spiegare ad un essere immondo come questo cosa significa essere la vittima d un abuso!a quelli che si schierano in difesa di suddetto soggetto…dico..non si tratta di malattie!in sto mondo tutti soffrono di qualcosa che giustifica i gesti commessi….?è mai possibile?il supergarantismo ha rovinato la razza umana…chi sbaglia di volontà e viene appurato ,deve PAGARE punto e basta.Altrimenti cosa insegnamo ai nostri figli?che si puo fare tutto cio che si vuole in questo mondo tanto poi dici che hai avuto un raptus,sei malato,sei stato soggetto a violenze?mio nonno è tornato a piedi dopo tre anni di cammino dalla russia,ma siccome ha vissuto la guerra in maniera profonda ai nipoti ha trasmesso il significato di pace e vita…stando agli studiosi avendola vissuta profondamente,perdendo le dita dal freddo, mangiando topi e patate e nascondendosi dai tedeschi per tutta europa avrebbe dovuto essere un feroce assassino? ma per favore…mio nonno era la persona più brava di questo mondo e mi ha insegnato che la guerra è un orrore che supera sempre di gran lunga la nostra immaginazione!…e chi la scampa ha un solo desiderio :PACE ,mica altra guerra

  26. Quanto livore, quanta rabbia quanta crudeltà, sempre più schifato di appartenere alla razza umana. E’ vero lui ha sbagliato si è macchiato di un reato grave ma nonostante questo non è giusto che venga a sua volta violentato, questo è orribile. Stuprato da chi poi da prigionieri che si sentono come dei giustizieri, dei gran signori obbligati a perpetrare violenza invece di pensare ai propri reati. La violenza non può essere fermata con altra violenza e questi venti signori si sono abbassati a livello di bestie (gli animali non fanno queste cose) ed i vostri commenti fanno solo venire il voltastomaco. SCHIFO!

  27. A leggere i commenti mi stupisco ancora di quanto la gente faccia l’ambasciatrice perbenista. Nemmeno a me piace tutta st’ondata di violenza e mi piacerebbe che tutte le persone del mondo fossero buddhiste ma NON esiste che si provi a giustificare un pedofilo: “è malato”, “sarà stato fatto a lui”…. Ma dio santo, tra il subire e il fare ne passa di tempo!
    O si trova un modo di identificarli e “curarli” prima oppure devono essere loro a chiedere aiuto. La speranza va data prima di compiere un fatto di sangue, solo così si può “salvare” una persona.
    Compatirli dopo il fatto?!?! Non ha senso e non esiste. Ci sono persone che hanno subito abusi e non sono diventate mostri a loro volta.
    È anche una questione di scelta!

  28. Quindi secondo uncomment to precedente, I bambini stuprata è meglio che muoiano perché diventerebbero pedofili? Fai una cosa, fai felice l’umanità, sparati!

  29. in venti? pochi… dovevano passarlo per tutte le stanze del carcere, e poi impalarlo in piazza come esempioe a chi dice poverino è malato… impalato pure lui/lei così gli passa la fantasia di dire cazzate, un bambino di 20 mesi perde la vita è già una tragedia perdere la vita per colpa di un essere immondo….. non ho parole per descriverlo… ma chi lo difende o lo giustifica è peggio di lui….

  30. Sento tanta ferocia nei commenti e l’incapacità di reagire in modo civile ,quell’assassino immondo,che ha ucciso il suo bambino ha trovato in carcere una muta di di stupratori sadici che con la scusa di fare giustizia hanno sfogato i loro più bassi istinti.Non è questa la giustizia,la giustizia dovrebbe essere un’altra cosa,ma purtroppo non viene applicata bene anzi è sempre più rara e perciò è facile regredire alla legge del taglione che è la più elementare.Ma ci ricordiamo ilVangelo?Ci ricordiamo che chi è cristiano non ragiona in questi termini?So che penserete che sia ingenuo essere cristiani ma guardate come siamo ridotti….

  31. Sono disgustata! Per quanto sia inammissibile quello che questo disgraziato ha commesso, coloro che l’hanno punito non sono certo migliori di lui! Mi fanno schifo pure loro, e pure voi, tutti voi che ritenete giusto ció che hanno fatto. Una tale forma di raccapricciante violenza non è giustizia, è solo orrore che si aggiunge all’orrore. E finché ci sará tanta gente che la pensa come voi, violenza e orrore continueranno a perpetrarsi in una spirale senza fine. E ricordate, senza voler giustificare nessuno o fare della psicologia spicciola, si tratta anzi di statistiche e dati di fatto, che spesso le perversioni, come la pedofilia, sono proprio il frutto di violenze subite, anche in tenera etá.
    La crudeltá non risolve niente, anzi. E non riporta in vita nessuna vittima.

  32. Ai 20 che lo hanno “curato” dovrebbero dargli come premio la possibilita’ di continuare a “curarlo” fino alla fine dei suoi giorni, obbligandoli pero’ a mantenerlo in vita per almeno venti anni.
    Per quanto riguarda i blogger che lo difendono (tutte persone intelligenti e non ignoranti come me), vi auguro di essere “curati” anche voi allo stesso modo, eventualmente credo che qui nel forum ci siamo una bella fetta di persone disponibili a farvi da “medico” ……

  33. Nessuno vuole giustificare quest’uomo che infatti è stato condannato ed è in carcere.
    Ci si può augurare che passi lì il resto della vita, ma torture e violenze non hanno alcun senso e non sono ammissibili.
    Non mi sorprende il fatto che a compiere il gesto sia stata la parte peggiore della società, gente non migliore di lui che infatti vive in gabbia.
    Quello che mi lascia amareggiato è l’elogio della tortura e di questi criminali che leggo in molti commenti.

    • Non per questo sono state le guardie a mettere il pedofilo nei comuni, uomini in divisa, non carcerati….. Voglio sentire le stesse parole e la stessa pietà semmai un giorno verrete stuprati o subirà una violenza sessuale vostro figlio/a…..

  34. Non diciamone più porcate, per pietà. La violenza genera altra violenza, di sicuro c’è un motivo, sono persone malate che vanno curate… Certo , sicuramente allora dopo averlo tenuto venti anni in carcere a far sedute psichiatriche(a spese dello Stato), quando uscirà sarà una persona fantastica che giocherà a un due tre stella all’asilo comunale. Ma cosa volete curare, fatemi capire? Sono stronzate che uno stupratore debba per forza aver avuto un trauma infantile, in ogni famiglia rispettabile ci può essere una mela marcia, così come chi ha subito abusi può crescere più sensibile e totalmente privo di istinti violenti, anzi, perfino con una repulsione maggiore degli altri verso la violenza. Non giustifichiamo più tutto solo per il gusto di sembrare maturi, a me non interessa idolatrare i carcerati che ‘hanno fatto giustizia’, mi fanno piuttosto ribrezzo pure loro;ciònon toglie che questo individuo non potrà mai portare niente di buono per la ssocietà, la merda è merda e in quanto tale va eliminata.

  35. Caro Chopperss, forse mi hai frainteso… io infatti non lo difendo proprio, anzi… i venti anni di cui parlavo sono intesi come venti anni minimo che gli auguro di passare insieme ai 20 carcerati che lo hanno seviziato per continuare a seviziarlo almeno per altri venti anni appunto, se non fino alla fine dei suoi giorni… altro che sedute psichiatriche a spese nostre.Riguardo al fatto che la merda e’ merda e va eliminata infatti mi trovi perfettamente daccordo, anzi ,secondo me questo essere immondo e’ da considerarsi nettamente inferiore perfino alla merda, per questo motivo non puo’ essere semplicemente elimininato,sarebbe troppo comodo….deve morire fra le peggiori sofferenze.
    Scusa per l’intervento chiarificatore,saluti.

  36. La legge esiste per un motivo.
    Il giudice ha ritenuto che il carcere a vita, probabilmente associato a cure psicologiche, fosse la punizione adeguata per questo individuo.
    La gogna della piazza è lo sfogo di mille rabbie che reprimete quotidianamente.
    Riuscite a pensare a mente fredda? E’ orribile quello che è stato fatto al bambino, farlo morire in quel modo è un’atrocità che non può essere giustificata in alcun modo.
    Il carcere a vita è la punizione.
    Il resto è rabbia e quella dovete gestirvela voi.
    E badate che parlo per un motivo ben specifico. In questo articolo si parla di un pedofilo, di un’azione orrenda oltre ogni immaginazione. La rabbia la giustificate. Ma perché ogni post, su qualunque social, viene commentato con la stessa rabbia cieca con cui state commentando qui?
    Il politico deve morire. Il rapinatore deve essere impiccato in piazza. Il fashion blogger deve essere strozzato. Il ragazzino che si butta l’acqua addosso per “moda” e non per donare soldi deve essere tolto alla custodia dei genitori buttato in un orfanotrofio. Personaggi dello spettacolo devono cadere in povertà e leccare dal pavimento le lacrime.
    A REGA! E datevela una calmata.

    Il pedofilo è stato punito con il carcere a vita. Non è andato a Saint Tropez a farsi i bagni. E’ stato ingabbiato, per sempre. E non vivrà mai più. Il che equivale a morire.

    Voi circolate liberi come bombe ad orologeria in giro. IO personalmente ho paura di voi. Perché voi siete la totalità, non un pazzo, non un delinquente senza morale, non l’eccezione. Voi mi FATE PAURA.

    Fatevi una vita sana.
    Grazie e addio

  37. Ma se anche i carcerati fossero a loro volta stupratori di altri bambini? Io non ce la farei a struprare un uomo anche se ha fatto male ad un bambino.. Più che altro lo saccagnerei di botte.. Bisssss

  38. ciao, ma sentu sukata, avevo capito il tuo intervento, infatti il mio commento non era riferito a te ma ad alcuni altri precedenti fin troppo ipocriti per essere veri 🙂

    e marco, hai perfettamente ragione; noi rappresentiamo la totalità, e non ti nego che certi commenti improntati sul sadismo hanno fatto venire la pelle d’oca anche a me. personalmente, non mi interessa quanto questo individuo debba soffrire prima di finire i suoi giorni e scontare la sua pena. non gli auguro di essere inchiappettato ancora e ancora fino a che non muoia in preda a dolori lancinantii al basso ventre contorcendosi. non crewdo che nessuno sia giustificato a godere della sofferenza di qualcuno, qualunque cosa questo abbia fatto. non vorrei vedere una scena del genere, no, non ci godrei affatto. dico solo che tra l’incarcerarlo a vita e una bella iniezioncina letale, non so cosa sarebbe meglio preferire. d’altronde, questo individuo alla società non porterà mai niente di buono, e come dici tu, incarecarato a vita o morto non fa molta differenza; che poi si preferisca la prima soluzione, che poi si voglia attendere pazientemente che la natura faccia il suo corso col passare degli anni o che questo si suicidi, solo perchè togliere la vita è amorale e la pena di morte è antiquata, è un altro discorso.il mio concetto di vita personalmente è un altro,

  39. E allora teniamolo in carcere, diamogli una bella cella, singola per favore se no potrebbero abusare di lui, con tv color satellitare, aria condizionata e riscaldamento, tre pasti al giorno e dolce la domenica, il cinema al giovedì sera, e due ore di palestra al lunedì. Sia mai che non possa mantenersi in forma…..No dai, non siamo ridicoli, perché noi che non stupriamo, ne picchiamo i più deboli, magari paghiamo pure le tasse dobbiamo mantenere tipi così? Per tenerli lontani dalla società? Ok un tetto sulla testa, pane, acqua e se vogliono qualsiasi altra cosa, dal riscaldamento alla luce elettrica, dal companatico alle medicine, lavorino per pagarsela, proprio come tutti gli altri. A me non regala niente nessuno.

  40. Odio questo stereotipo del : “donne e bambini non si toccano” ma non ho capito gli uomini si? E poi mo chiedo perchè un carcerato che magari ha ucciso un uomo o sfregiato una donna debba decidere autonomamente di punire un altra persona! I delinquenti sono tutti sullo stesso livello! Assassino, stupratore ecc..

  41. Almeno in carcere c’è giustizia. per tutte le persone che stuprano devono essere stuprate per tutto il tempo che devono scontare in carcere. deve essere le postituta del carcere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here