Pallanuoto A1M: alla Lazio il derby con la Vis Nova

Va alla Lazio il primo derby vero stagionale contro la Roma Vis Nova. I biancocelesti espugnano il Foro Italico con i parziali di 3-5, 3-3, 2-2 e 1-1, raggiungendo a quota 6 punti proprio i leoni. Alla Vis Nova non sono bastate le doppiette di Banovac e Pappacena e le reti di Parisi, Reynolds, Cusmano, Cuccovillo e Rigo. Tante le occasioni per la squadra di Cristiano Ciocchetti sprecate, tra cui anche due penalty. Male anche nelle superiorità numeriche con 6 reti su un totale di 17 opportunità con l’uomo in più. Una partita nervosa poi, con ben 8 espulsioni e decisioni non proprio condivise, sia da una parte che dall’altra. A pagare soprattutto l’esperienza della Lazio, trascinata da Vittorioso e Calcaterra.

La Lazio è una squadra alla nostra portata e stasera potevamo fare risultato, invece gliel’abbiamo regalata – dice il tecnico della Vis Nova Ciocchetti – Non puoi pensare di vincere partite come queste se lasci solo l’avversario 4 volte da solo davanti alla porta perché sbagli le scalate, se fai meno del 30% con l’uomo in più, se sbagli 2 rigori e fallisci occasioni facili come quelle che ci sono capitate. Ora dobbiamo subito scrollarci di dosso questa sconfitta e Sabato andare a Napoli con la Canottieri per giocarci la partita”.

Per noi sarebbe stato grave perderla questa partita perché siamo superiori e lo abbiamo dimostrato. Siamo stati più forti di tutto, abbiamo avuto il doppio dell’espulsioni, di cui cinque sei, nonostante siano anni che gioco nella pallanuoto, non le ho capite – dice invece l’allenatore della Lazio Nuoto Pierluigi Formiconiabbiamo sbagliato qualcosa, ma quello che era importante, soprattutto in una partita così, era vincere. Più c’è casino, più c’è stimolo, più mi diverto, sono abituato a ben altre sfide e palcoscenici. Ho fatto i complimenti a tutti, devo dire bravo a Vespa, comunque non era facile, soprattutto perché ogni fischio sembrava contro di noi. I miei hanno dimostrato che sono preparati tatticamente. Manteniamo la nostra leadeship a Roma“.

L’arbitraggio in questa partita è stato molto problematico, diciamo così, siamo stati penalizzati con 20 espulsioni e due rigori contro – dice invece il presidente della Lazio Massimo Moroli – In questo modo si rischia di perdere la serenità e di accendere troppo gli animi, fortunatamente è andata comunque bene, anche sugli spalti. E’ stata una partita bella e combattuta, noi siamo contenti, la squadra è andata molto bene e ha dimostrato un certo mestiere, ma devo fare i complimenti al Vis Nova che non ha mai smesso di crederci nonostante abbia, forse, qualcosa in meno dal punto di vista tecnico“.

ROMA VIS NOVA-LAZIO NUOTO 9-11 (3-5, 3-3, 2-2, 1-1)

Roma Vis Nova: Bonito M. , Pappacena S. 2, Murro D. , Cusmano 1, Banovac I. 2, Parisi M. 1, Spinelli A. , Innocenzi C. , Vitola F. , Rigo M. 1, Reynolds 1, Cuccovillo N. 1, Nicosia G. . All. Ciocchetti

Lazio: Vespa L. , Samuels J. 2(1 rig.), Di Rocco L. , Africano R. 2, Gianni G. 1, Colosimo F. , Cannella G. 1, Vittorioso A. 2, Leporale M. 1, Calcaterra A. 2, Maddaluno R. , Mele A. , Correggia V. . All. Formiconi

Note: Spettatori 700 circa. Vespa ha parato un rigore a Cuccovillo nel primo tempo. Pappacena ha fallito un rigore (fuori) nel quarto tempo sull’8-10. Ciocchetti (All. L) espulso nel terzo tempo per proteste. Espusi per proteste Cuccovillo (R) nel quarto tempo, per reciproche scorrettezze Di Rocco (L) e Parisi (R) nel terzo tempo, per limite di falli Samuels, Gianni, Africano e Cannella (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma 6/17 +2 rig.., Lazio 2/10 +1 rig..

Arbitri: Caputi e Rovida.

 

4 dicembre 2014

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here