Buono casa, il Campidoglio aumenta il numero di famiglie beneficiarie


Il buono casa sarà assegnato ad altri 1.800 nuclei composti da persone che guadagnano meno di 18 mila euro l’anno

Altre 1.800 famiglie di sfrattati, sgomberati e alluvionati con bassi redditi: il buono casa, strumento previsto per il sostegno abitativo di Roma Capitale, verrà assegnato a questi nuovi beneficiari, persone che guadagnano meno di 18 mila euro l’anno e che hanno presentato domanda di assistenza alloggiativa entro il 23 giugno scorso. L’annuncio è stato fatto oggi nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato il sindaco Ignazio Marino e gli assessori Francesca Danese e Alessandra Cattoi.

Come spiegato dal Campidoglio:

La manifestazione d’interesse è riservata alle famiglie in grado di pagarsi autonomamente le utenze. Finora il buono casa era riservato solo alle circa duemila famiglie ospiti dei residence, i centri di assistenza alloggiativa in via di superamento con una gara europea per l’assegnazione del nuovo servizio di assistenza alloggiativa, il Saat. In parallelo, è stata riaperta la manifestazione d’interesse per il Buono Casa ai nuclei familiari ospitati nei residence.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here