Il lancio sul mercato del Sega Mega Drive il 29 ottobre 1988

Il 29 ottobre 1988 il Giappone lanciava sul mercato il Sega Mega Drive, la console rettangolare di colore nero che poi approdò negli Stati Uniti (qui si chiamò Sega Genesis) nel 1989 e in Europa nel 1990. Gli anni Ottanta segnarono un periodo di transizione per l’industria dei videogiochi, un periodo in cui molte aziende cercarono di affermarsi, anche se alla fine quando si pensa alle grandi aziende è sempre una quella che viene in mentre, la Nintendo.

Sega, azienda giapponese, cercò di conquistare il titolo di rivale del colosso del settore videoludico e cercò di crearle qualche grattacapo sul mercato con il lancio del Sega Mega Drive, la console con processore 16-bit basato sulla CPU Motorola 68000. E il nome scelto aveva un significato ben preciso: “Mega” per indicare la sua grandezza e la sua superiorità rispetto a quanto proposto sul mercato dalle altre aziende” e “Drive” in riferimento alla velocità del processore Motorola utilizzato.

Per il suo lanciò fu adottata una linea di marketing molto aggressiva (riferimenti espliciti anche alla Nintendo), ma non fu facile la sua affermazione sul mercato. Nel 1990, però, il Sega Mega Drive riuscì a superare le vendite avversarie e nel 1992 le due aziende si contesero il primato. Sega mise in vendita il gioco “Sonic The Hedgehog” e la Nintendo, dopo anni di leadership nel settore, dovette lasciare il podio alla concorrenza. Il Mega Drive, una delle consolle più vendute al mondo, smise di essere prodotta nel 1998.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here