Salah Abdeslam, uno degli attentatori di Parigi forse in fuga verso l’Italia

Salah Abdeslam, uno degli attentatori di Parigi forse in fuga verso l’Italia. L’uomo sarebbe il fratello minore di uno dei kamikaze che si sono fatti esplodere negli attentati di Parigi

Salah Abdeslam sarebbe in fuga verso l’Italia. L’uomo è il fratello minore di uno dei kamikaze che si sono fatti esplodere durante gli attentati di Parigi di venerdì 14 novembre. Secondo quanto riferito dalle autorità francesi, Salah Abdeslam avrebbe partecipato al raid a supporto logistico dei terroristi, guidando la Polo Nera rinvenuta di fronte il Bataclan, il teatro dove era in corso un concerto degli Eagles of Death Metal.  Il 26 enne, di origini marocchine ma passaporto belga, avrebbe varcato la frontiera con il Belgio poche ore dopo dalla strage in cui hanno perso la vita 130 persone, senza però essere trattenuto alla dogana.

L’uomo ha occhi marroni, è alto 175 cm ed è considerato un individuo pericoloso. La polizia francese ha diffuso il suo identikit proprio in virtù della sua parentela con Ibrahim Abdeslam, il fratello 31 enne che si è fatto esplodere nel ristorante Le Comtoir Voltaire. Salah Abdeslam è accusato inoltre di aver noleggiato la Seat Leon usata per raggiungere Boulevard Voltaire, dove si è consumato uno dei cinque attentati che hanno sconvolto la capitale francese. Alcune fonti di intelligence, inoltre, non escludono che il presunto terrorista possa aver abbandonato il Belgio per far perdere le sue tracce. Tra le possibili destinazioni non è esclusa l’Italia. La Seat Leon secondo quanto scrive il Messaggero, sarebbe stata avvistata in territorio italiano nei pressi di Ventimiglia.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here