Da Napoli al centro di Roma per truffare farmacie, arrestata coppia

Da Napoli al centro di Roma per truffare farmacie: un 50 enne e una 49 enne usavano ricette rubate per non pagare i medicinali

I Carabinieri di Roma hanno arrestato una 49 enne e un 50 enne di Napoli, sorpresi con ricette mediche rubate che presentavano nomi inesistenti e codici riconducibili a categorie con esenzione totale. I due sono riusciti a ottenere medicinali costosi in molte farmacie romane, causando un grave danno al Servizio Sanitario Nazionale.

La segnalazione di un farmacista del Centro Storico ha consentito di bloccare i truffatori dopo una lunga indagine. L’uomo ha notato la coppia a via del Corso e ha intuito il raggiro: subito dopo sono stati bloccati in due distinte farmacie non lontane.

Il 50 enne aveva una ricetta con un nome falso che sarebbe servita ad acquistare un medicinale del valore di oltre 50 euro a confezione. La 49 enne, invece, era riuscita a comprare quattro confezioni dello stesso farmaco senza pagare nulla.

La perquisizione ha permesso di scoprire 81 confezioni (3700 euro di valore) e 76 ricette rubate in provincia di Latina. I militari hanno accertato anche acquisti in quattro farmacie del Centro negli ultimi due giorni. L’uomo e la donna si trovano nei carceri di Rebibbia e Regina Coeli.

Social

NESSUN COMMENTO

Rispondi