Rimossi 15 quintali di amianto in una zona abbandonata di Rocca Priora

Il Comune ha sottoscritto un protocollo d'intesa con una ditta specializzata in rifiuti speciali.


Nelle giornate dell’11 e 12 aprile scorsi sono stati rimossi 15 quintali di amianto nel territorio di Rocca Priora. Il Comune ha deciso di siglare un protocollo con una ditta specializzata in rifiuti speciali, dunque ci saranno anche altre rimozioni e bonifiche nelle zone in cui è stato abbandonato il pericoloso rifiuto.

Ci potrebbe anche essere un registro comunale in cui i cittadini dichiareranno la presenza o meno di amianto nelle loro case. Come spiegato da Anna Gentili, assessore all’Urbanistica:

Si provvederà a incentivare le famiglie ad entrare a far parte dell’albo e ottenere la rimozione dell’amianto in quota parte. Un contributo importante da parte dell’Amministrazione comunale teso a ridurre drasticamente il fenomeno di abbandono di amianto. Con questo censimento speriamo di disincentivare l’abbandono incontrollato del rifiuto. Riteniamo, infatti, di fondamentale importanza conoscere dettagliatamente la presenza dell’amianto sul territorio comunale al fine di evitarne la dispersione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here