Da Acilia alla movida romana, arrestati fratello e sorella pusher

I Carabinieri hanno colto in flagrante un 68 enne e una 63 enne nella loro abitazione.

La base dello spaccio era ad Acilia, ma la droga era destinata alle principali piazze della movida romana. I Carabinieri hanno arrestato un 68 enne e una 63 enne, fratello e sorella, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I controlli dei militari sono iniziati dopo l’arresto di due giovani trovati in possesso di 199 ovuli di hashish. Una serie di appostamenti ha consentito di individuare l’abitazione dei fratelli pusher.

I due sono stati colti in flagrante mentre preparavano le dosi. In una valigia avevano nascosto 220 panetti di hashish per un peso totale di 23 chili. L’uomo è stato trasferito nel carcere di Regina Coeli, mentre la donna in quello di Rebibbia.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here