Olimpiadi, Meloni: “Raggi pecora che si spaccia per leone”

No alle Olimpiadi a Roma, Meloni: "La Raggi è una pecora che si spaccia per leone. E a pagare è ancora una volta Roma, la città Eterna"

Il “no di Virginia Raggi e del M5S alla candidatura di Roma 2024 è stato l’argomento della scorsa giornata e continuerà a fare rumore, soprattutto perché le opposizioni sono tutto tranne che soddisfatte a causa di questa decisione. Un esempio  è dato da Giorgia Meloni, che su Facebook ha attacco la maggioranza del Campidoglio:

“Virginia Raggi dice di non volere le “olimpiadi del mattone” ma non ha il coraggio di organizzare una candidatura che non preveda la speculazione edilizia. Dichiara il buona sostanza di essere una incapace. Il m5s poteva avere l’occasione di dimostrare cosa significa gestire con “onestà” un grande evento come le Olimpiadi che avrebbero portato soldi e risalto internazionale a Roma e all’Italia”.

LE ASPETTATIVE –Ci aspettavamo che il movimento cinque stelle dicesse “ora vi facciamo vedere come si gestisce un grande evento senza consentire sprechi e ruberie e garantendo un indotto importante”. Ma evidentemente i Grillini non sono capaci di fare la rivoluzione tanto annunciata. Per loro la politica è solo uno slogan e per evitare figuracce hanno rinunciato”.

L’ATTACCO –La Raggi è una pecora che si spaccia per leone. E a pagare è ancora una volta Roma, la città Eterna che dopo il no alle olimpiadi del pessimo Monti oggi incassa quello della codarda Raggi, scappata con la coda tra le gambe e che non avuto nemmeno il coraggio di incontrare i rappresentanti del comitato Roma 2024 e del nostro Comitato Olimpico Nazionale per dire “no“.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here