Roma 2024, Malagò annuncia il ritiro ufficiale della candidatura

Roma, 2024, Malagò sul ritiro della candidatura: "Una grande ferita. Spero ci si renda conto della figuraccia fatta"

Giovanni Malagò durante la presentazione al palazzo dei congressi Eur, del progetto di candidatura alle Olimpiadi e Paralimpiadi di Roma 2024, Roma, 17 febbraio 2016. ANSA/ANGELO CARCONI

Ora è davvero finita. Roma non è più tra le candidate ai Giochi del 2024 e a comunicarlo è stato Giovanni Malagò, presidente del CONI, che oggi ha tenuto una conferenza stampa:

“Il Cio riconosce come interlocutori istituzionali soltanto i comitati olimpici. Chiunque può scrivere al Cio, ma l’unica lettera che conta è quella del presidente del Comitato olimpico”.

Malagò, poi, ha aggiunto che nella sessione del CIO del 2019 candiderà Milano, ma questo non cambia che quanto accaduto rappresenti “una grande ferita. Spero ci si renda conto della figuraccia fatta”.

Nella conferenza stampa è intervenuto anche Luca Pancalli, vicepresidente del Comitato promotore Roma 2024, che non ha nascosto la sua amarezza:

“Mi sento derubato di una speranza. Da cittadino, di dimostrare che questo Paese può cambiare veramente e organizzare un grande evento sportivo, evitando gli errori del passato. Da uomo dello sport, per la mortificazione di non essere riuscito a confrontarci tra il nostro punto di vista e la visione dell’amministrazione”

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here