In arrivo quasi 300 mila buste arancioni dell’INPS, ecco cosa contengono

Si tratta di lettere e messaggi di posta elettronica, inviati a chi ha maturato almeno 20 anni di contributi.

Si tratta di lettere e messaggi di posta elettronica, inviati a chi ha maturato almeno 20 anni di contributi.

Febbraio sarà senza ombra di dubbio il mese dell’INPS. L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale è infatti pronto a inviare 135 mila messaggi di posta elettronica e 150 mila lettere che conterranno la cosiddetta busta arancione.

Di cosa si tratta e a chi è destinata? Sono quasi 300 mila i contribuenti che riceveranno lettere e mail, come confermato anche dal presidente dell’Istituto, Tito Boeri. La busta arancione contiene le informazioni sulla situazione contributiva e le previsioni sulla pensione futura, senza dimenticare un riquadro dedicato all’anticipo pensionistico.

Come spiegato dal portale Laleggepertutti.it, le 150 mila persone interessate dalle lettere recapitate dal postino sono quelle che hanno compiuto o compiranno 63 anni entro il mese di dicembre del 2018.

Inoltre, questi contribuenti devono aver maturato almeno 20 anni di contributi. Alle persone che riceveranno la mail, invece, sarà recapitato il pin dell’INPS per entrare nel sito web e verificare i requisiti.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here