Benzina scontata con carte di credito clonate a Castel Romano e Pomezia, 4 arresti

La banda utilizzava degli skimmer per carpire i codici e clonare i bancomat nei distributori.


La banda utilizzava degli skimmer per carpire i codici e clonare i bancomat nei distributori.

La Polizia del Commissariato Spinaceto ha sgominato una banda composta da quattro romeni che era riuscita a clonare diverse carte di credito, messe a disposizione di alcuni connazionali che potevano così fare rifornimento di benzina a metà prezzo. Gli agenti sono intervenuti dopo la segnalazione da parte delle guardie giurate di un distributore in zona Castel Romano.

Le immagini della videosorveglianza hanno permesso di scoprire due uomini che inserivano una micro-telecamera nel distributore automatico e uno skimmer per carpire i codici delle carte. Lo stesso trattamento era stato riservato a un distributore di Pomezia.

Proprio in questo luogo sono stati visti due dei truffatori, inseguiti in auto e identificati: si trattava di un 42 enne e di un 44 enne che avevano con loro uno skimmer, un tappo e numerose carte di credito.

Gli investigatori hanno poi fermato gli altri due complici, un 32 enne e una 35 enne. Nei loro appartamenti sono stati scoperti anche un machete e alcuni grammi di marijuana. Un 61 enne italiano e la compagna hanno confessato di aver usufruito della benzina scontata e sono stati entrambi denunciati a piede libero.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here