Il genio insolito di Leonardo da Vinci nello spettacolo “Leo”

17/02/2016 – Un Leonardo da Vinci del tutto insolito rivive sul palco del Teatro Argentina nello spettacolo “Leo” ideato da Alberto Nucci Angeli e Lorenzo Terranera
su testo di Luisa Mattia e Alberto Nucci Angel per la regia di Francesco Frangipane.

Leonardo, ormai avanti con l’età, è in procinto di svelare un importante segreto, quando all’improvviso smette di parlare e si rintana in se stesso. I medici sono convinti che il Genio sia regredito allo stadio infantile. La soluzione è richiamare al suo capezzale, le persone che hanno scandito le tappe fondamentali della sua vita e che sono cresciute con lui. Le uniche in grado di far rinsavire Leonardo sono Lisa, amore infantile e Maso, vecchio amico e collaudatore di tutte le sue macchine.

I due amici spingeranno Da Vinci a recuperare la gioia della scoperta e a vivere una seconda giovinezza, attraverso l’armadio-memoria posto al centro del palco. L’oggetto di scena, rappresenta la metafora della vita del genio, fatta di razionalità ed emozioni, intuizioni e studio, immaginazione e vita vissuta.

Per assistere allo spettacolo il costo del biglietto è di 15 euro adulti, 10 euro bambini.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here