Lazio, il saluto di González: “Sempre sostenuto e rispettato dai tifosi”

González: "Non volevo andare via senza salutare tutti voi tifosi laziali che mi avete sostenuto e rispettato come calciatori e uomo"


Le strade di González e della Lazio si separano definitivamente con il passaggio del centrocampista al Nacional. Titolare con Reja e nel dimenticatoio con l’arrivo di Pioli, El Tata ha voluto salutare coloro che in sei anni gli sono sempre stati accanto, i tifosi:

“Intendo in queste righe rivolgere un caloroso saluto alla tifoseria laziale, alla città di Roma, ai miei compagni di squadra presenti e passati coi quali ho condiviso tante emozioni. Il tempo mi farà dimenticare questi mesi brutti, e rimarranno solo i ricordi belliSarà un caso che queste sono le ultime volte che abbiamo vinto? Sono convinto che in quegli anni molti pensavano: “C**zo, arriva la Lazio!”. Una volta giocavo bene, altre benissimo, e altre non tanto ma sono orgoglioso di poter dire che sono stato un professionista al 100% e che ho sempre giocato con la grinta e col cuore, uscendo sempre dal campo con la maglia bagnata, magari per quello adesso tanti tifosi mi facevano la stessa domanda che mi facevo io, perchè non sei considerato? Il calcio è così, la mia carriera continua, ho ancora tanta forza e sono contento di tornare a essere impegnato in una squadra importante, quella che amo. Ma non volevo andare via senza salutare tutti voi tifosi laziali che mi avete sostenuto e rispettato come calciatore e uomo. Un saluto di cuore da quello che anni fa era il vostro “Motorino”, il Tata”.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here