Portuense, clona un buono postale e usa documenti falsi: arrestata 48 enne

La donna voleva incassare i 20 mila euro del titolo e non è stato semplice accertare la contraffazione.


La donna voleva incassare i 20 mila euro del titolo e non è stato semplice accertare la contraffazione.

Martedì 21 febbraio 2017 – Gli agenti del Commissariato San Paolo hanno arrestato una 48 enne che era entrata con fare molto sicuro in un ufficio postale al Portuense. La donna aveva con sè un buono fruttifero postale da 20 mila euro e ha presentato un documento d’identità che ha insospettito gli impiegati.

Sia il buono che il documento erano riprodotti in maniera perfetta, ma la Polizia ha poi accertato la loro contraffazione. Il titolo postale era stato clonato, mentre la carta riportava i dati di una delle beneficiarie reali del buono. Nella borsa, inoltre, la truffatrice aveva altri due documenti falsi. Ha ammesso le proprie responsabilità ed è finita in manette.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here