Scoperto smartphone in una cella del carcere di Rebibbia

Il telefono era stato nascosto in modo accurato nel bagno di una cella usato da due detenuti italiani.


Il telefono era stato nascosto in modo accurato nel bagno di una cella usato da due detenuti italiani.

Sabato 18 febbraio 2017 – Massimo Costantino, segretario generale aggiunto della CISL FNS, ha reso nota la scoperta di uno smartphone nella casa circondariale di Rebibbia. Nel corso di una normale perquisizione gli agenti di polizia penitenziaria hanno rinvenuto il telefono, ben nascosto nel bagno della cella che viene usato da due detenuti di nazionalità italiana. Non si hanno altri dettagli in merito al sequestro e l’utilizzo del cellulare.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here