Acea e i contratti non richiesti, in aumento le segnalazioni dei finti operatori

L’associazione dei consumatori CODICI invierà una nuova segnalazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

La multa dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) non è servita, l’associazione dei consumatori CODICI ha puntato il dito nuovamente contro ACEA. Sono ancora numerose le segnalazioni di persone che sono entrate in contatto con fantomatici operatori che citofonano alle varie abitazioni per ottenere dati sensibili o prendere visione delle bollette, lo stratagemma che serve per attivare i contratti con ACEA all’insaputa della gente.

Tra l’altro, qualsiasi rifiuto o titubanza sarebbe stato affrontato da questi operatori con toni minacciosi, dunque in molti casi i consumatori sono stati praticamente costretti a fornire tutte le informazioni richieste. La maggior parte dei casi si riferiscono a Roma, ma non mancano quelli relativi alla provincia di Frosinone.

CODICI segnalerà la situazione all’Antitrust e ha chiesto ad ACEA di interrompere i rapporti con queste agenzie di vendita per porre fine alle pratiche commerciali scorrette. L’invito ai cittadini è quello di non cedere e di rivolgersi alla stessa associazione, inviando un reclamo a questo link.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here