In arrivo il conto corrente per i più poveri, ecco chi potrà riceverlo


Un conto corrente nuovo di zecca, aperto a tutti, persino alle fasce di reddito più basse: come spiegato dal portale Laleggepertutti.it, il Consiglio dei Ministri ha recepito le norme dell’Unione Europea in ambito bancario ed è pronto a introdurre un conto che consentirà di svolgere operazioni semplici.

Secondo l’UE, infatti, in tutte le banche deve essere presente un conto base di questo tipo, in grado di garantire anche un bancomat. Lo strumento finanziario deve essere accessibile a tutti: i consumatori potranno godere di un canone adeguato e ragionevole, mentre i consumatori svantaggiati dal punto di vista economico lo avranno gratuitamente, con lo Stato pronto a rinunciare ai bolli.

I soggetti “poveri” verranno selezionati dal Ministero dell’Economia. Mancano ancora gli accordi con le banche prima di introdurre definitivamente il conto corrente, ma sembra che manchi davvero poco al debutto.

Il Tesoro si è già accordato con Poste Italiane e Banca d’Italia per esentare i pensionati che percepiscono meno di 18 mila euro l’anno e chi ha presentato un ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) inferiore agli 8 mila euro.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here