Inzaghi: “La squadra cresce di partita in partita. Non ci poniamo obiettivi”

Lazio, Inzaghi: "Non ci poniamo obiettivi e pensiamo partita dopo partita. Vogliamo rimanere in alto"

Foto ANSA

La Lazio non vuole fermarsi e dopo il primo round in Coppa Italia contro la Roma ha anche vinto il campionato contro il Bologna. Tre punti fondamentali che la fanno volare a quota 53 punti e al quarto posto in classifica. Simone Inzaghi non può che essere soddisfatto del lavoro dei suoi:

“Penso che stasera non fosse una gara semplice. Incontravamo una buona squadra che si è trovata di fronte una grande Lazio e ha meritato la vittoria. Nel primo tempo avremmo dovuto chiudere con un altro gol, ma ci sono anche gli avversari. Venire qui a Bologna e non concedere nulla è segno di grande maturità e crescita”.

MODULO – “Ci aspettavamo il Bologna in un determinato modo, ma ho la fortuna di avere una squadra matura e quando ho saputo della loro difesa a tre ho scelto anche io questo schieramento”.

KEITA – MILINKOVIC – “Non è successo nulla, alla fine sono stati i primi ad abbracciarsi”.

CRESCITA MILINKOVIC – “Sta dimostrando di crescere di partita in partita. L’anno scorso veniva da un infortunio e in quel momento preferì optare per altre scelte. Dal ritiro si è presentato con grande voglia, gli cambio ruolo e sta crescendo. Al di là di Milinkovic tutti stanno crescendo e meritiamo la classifica. Non ci poniamo obiettivi e pensiamo partita dopo partita. Vogliamo rimanere in alto e penso che su 29 partite abbiamo perso meritatamente solo allo Juventus Stadium. Quello che più mi soddisfa è la crescita di partita in partita”.

FELIPE ANDERSON – “Stiamo parlando di un grande talento che può giocare in più posizioni. Si sacrifica, lavora per la squadra. Contro l’Empoli, a causa di un problema di Basta, si è reso disponibile per prendere il suo posto”.

BIGLIA – “Ha avuto un problemino alla fine del primo tempo e bisognerà vedere. Ha sentito leggerissimamente tirare il muscolo tibiale. Speriamo non sia niente”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here