Monteverde, droga ordinata su Whatsapp e nascosta tra le mattonelle del bagno

Martedì 28 marzo 2017 – Riceveva ordinazioni di droga direttamente via Whatsapp, stando comodamente a casa: dietro alcune mattonelle del bagno aveva creato un’intercapedine nel muro per nascondere lo stupefacente.

Aveva organizzato tutto nei minimi dettagli, ma a mettere fine all’attività illecita di un giovane pusher, un 21 enne romano, sono stati i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur. Transitando in via Portuense, i militari hanno incrociato il ragazzo.

Fermato per un controllo, è sembrato subito nervoso e sono stati quindi approfonditi gli accertamenti: sul suo smartphone era ancora aperta una chat con la quale stava comunicando con un suo cliente, mettendosi d’accordo per la consegna di dosi. Altre conversazioni con contatti diversi erano delle vere e proprie ordinazioni di dosi che il pusher eseguiva di volta in volta, rispondendo positivamente alle richieste.

Successivamente stata perquisita la sua abitazione a Monteverde: dopo un’accurata ispezione sono stati trovati due panetti di hashish, del peso di 200 g, una busta contenente numerosi dosi di marijuana, un bilancino di precisione, materiale per il taglio e confezionamento e circa 2300 euro.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here