Riprendeva le donne sotto la gonna con un telefono nel casco, scoperto a piazza di Spagna

Un cittadino romano, di 52 anni, incensurato, appassionato della up skirt photography, ovvero la ripresa, con una macchina fotografica o una telecamera, della parte inferiore di una figura femminile ripresa dal basso verso l’alto, che girava per il centro della Capitale, riprendendo con il suo smartphone nascosto all’interno del casco, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina.

Ieri pomeriggio, il 52 enne è entrato in un bar di piazza di Spagna e dopo aver ordinato da bere, con disinvoltura ha adagiato a terra il casco con il telefonino all’interno e la videocamera accesa, riprendendo le parti intime di una 32 enne italiana che indossava una minigonna ed era al bancone intenta a bere un caffè, ignara di quello che stava accadendo.

Sfortunatamente per lui, una pattuglia dei Carabinieri, in abiti civili, lo ha notato e bloccato proprio mentre si stava allontanando dopo aver filmato la vittima. I Carabinieri hanno poi sequestrato il suo smartphone dove hanno rinvenuto altri sei video girati nella stessa giornata.

Il 52 enne dovrà rispondere di violenza privata. Proseguono le indagini dei Carabinieri dopo avergli sequestrato diversi supporti informatici che saranno analizzati da periti per controllarne il contenuto e verificare se i video realizzati dal 52 enne siano stati utilizzati per altri fini, tipo la diffusione in internet, e quindi la possibilità di imputargli altre ipotesi di reato più gravi.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here