La Roma non sbaglia, Sassuolo ko 3-1

ROME, ITALY - NOVEMBER 24: Leandro Paredes of AS Roma during the UEFA Europa League match between AS Roma and FC Viktoria Plzen at Olimpico Stadium on November 24, 2016 in Rome, . (Photo by Luciano Rossi/AS Roma via Getty Images)

La Roma fa suo il posticipo e tiene si riprende il secondo posto. All’Olimpico 3-1 al Sassuolo, ancora una volta in rimonta: a segno Defrel, poi ci pensano Paredes e Salah a ribaltarla. Chiude i conti nella ripresa Dzeko.

Spalletti sceglie El Shaarawy-Nainggolan dietro a Salah, fuori Dzeko. Di Francesco invece si affida al trio Berardi-Politano-Defrel. Avvi osubito scoppiettante, con le due squadre che vanno subito vicine al vantaggio: al 2′ è Salah per due volte ad andare al tiro ma la mira è imprecisa, poi è Defrel, pescato sul secondo palo da Berardi, a sbagliare da pochi passi. Al 9′ però la Roma va sotto: Berardi centra dalla sinistra, velo di Politano, Defrel di sinistro stavolta è preciso e la piazza sotto la traversa. Roma in bambola e poco dopo ancora Defrel sfiora il bis. Poi al 16′ però arriva il pareggio: Salah riceve in area da Bruno Peres e appoggia fuori verso Paredes che con un destro preciso infila Consigli.

I ragazzi di Spalletti si svegliano e cominciano a spingere con più decisione e al 19′ arriva anche la incredibile traversa di Emerson, che in area da posizione defilata non trova il gol su cross di Nainggolan. Partita bella, con tante emozioni, come al 20′, quando è Politano che a tu per tu con Szczesny si fa ribattere la conclusione. Al 44′ altra opportunità per gli ospiti, con Duncan che tocca al centro per Defrel, sinistro respinto ancora da Szczesny ed Emerson evita il tap-in di Politano. L’ex giallorosso poi impegna il portiere polacco quasi allo scadere con un sinistro a giro, ma in pieno recupero la Roma passa avanti: Fazio pesca con un filtrante El Shaarawy, che entra in area e prova il tiro, Consigli ribatte ma arriva Salah che da due passi insacca.

Nella ripresa Di Francesco prova a cambiare qualcosa inserendo Lirola sulla fascia destra, per spingere un pò di più. E la scelta pare azzeccata, visto che gli emiliani partono forte e mettono in difficoltà la Roma. Dopo 5′ Politano crossa al centro e pesca ancora una volta Defrel che da ottima posizione colpisce male, spedendo sul fondo. Sulla ripartenza Strootman pesca Salah che incrocia il destro che però finisce sul fondo. Dopo l’inizio non ottimo, i giallorossi si riprendono, merito anche dell’ingresso di Dzeko (per Bruno Peres). E il bosniaco trova poco dopo la via del gol: prima ci prova di testa e con un destro al volo dall’interno dell’area, ma senza successo, ma al 23′ la mette dentro dopo un uno due molto bello con Strootman. E due minuti dopo, nonostante un regalo della difesa del Sassuolo, manca il bis con Consigli che si supera in uscita. Roma in pieno controllo che chiude senza affanni e porta a casa una vittoria importante in chiave secondo posto.

ROMA-SASSUOLO 3-1
Roma (3-4-2-1):
Szczesny; Rudiger, Fazio, Manolas; Peres (15′ st Dzeko), Paredes (42′ st De Rossi), Strootman, Emerson; Salah (30′ st Perotti), Nainggolan; El Shaarawy. A disp.: Alisson, Lobont, Mario Rui, Juan Jesus, Vermaelen, Gerson, Grenier, Totti. All.: Spalletti.
Sassuolo (4-3-3): Consigli; Letschert (1′ st Lirola), Acerbi, Peluso, Dell’Orco; Pellegrini, Missiroli (24′ st Ricci), Duncan; Berardi, Defrel (12′ st Matri), Politano. A disp.: Pomini, Pegolo, Cannavaro, Aquilani, Iemmello, Ragusa. All.: Di Francesco.
Arbitro: Di Bello
Marcatori: 9′ Defrel (S), 16′ Paredes (R), 47′ Salah (R), 23′ st Dzeko (R)
Ammoniti: Strootman (R); Letschert, Peluso (P)

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here